Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Accordo antiriciclaggio Vaticano-Palazzo Koch

Nel giorno in cui il Papa ha detto con chiarezza che non ha ancora deciso sul destino dello Ior – se continuerà sotto una nuova veste o verrà chiuso – e sulla riforma delle finanze vaticane (su entrambi i dossier è stata istituita una commissione di inchiesta) il Vaticano e le autorità italiane hanno sottoscritto un accordo per la cooperazione e lo scambio di informazioni finanziarie, al fine di prevenire le attività di riciclaggio. Il protocollo d’intesa – come già anticipato – è stato siglato venerdì tra l’Autorità di informazione finanziaria della Santa Sede (Aif) – organismo istituito nell’aprile 2011 e i cui poteri sono stati al centro degli sconti in Curia di un anno e mezzo fa – e la propria controparte italiana, l’Uif della Banca d’Italia. Si tratta di un’intesa analoga a quello che il Vaticano già vanta con altri paesi ma assume sicuramente una maggiore importanza e segna una svolta nei rapporti tra gli organismi finanziari d’Oltretevere e le autorità di vigilanza italiane.
“La Santa Sede e lo Stato della Città del Vaticano prendono molto seriamente le responsabilità internazionali in materia di contrasto al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo e l’Italia rappresenta per noi una controparte particolarmente importante in questo senso”, ha subito commentato il direttore dell’Aif, lo svizzero (con esperienze nel Leichtestein) René Bruelhart, dopo la firma del protocollo d’intesa da parte del cardinale presidente Attilio Nicora e del direttore dell’Uif di Bankitalia, Claudio Clemente. L’intesa è sicuramente un passo avanti nel dialogo tra la Santa Sede e l’Italia e in particolare con Via Nazionale, dopo un lungo periodo di rapporti problematici, scoppiati con la vicenda Ior nel 2010 – si è da poco conclusa l’inchiesta della procura di Roma che ha coinvolto gli ex vertici operativi del Torrione Niccolò V – e proseguiti con la chiusura dei bancomat di là dalle mura leonine.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il virus ci ha cambiati profondamente. Ma non è chiaro come. Quali effetti lascerà su di noi, sull...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

II lavoratori messi in ginocchio dalla crisi tornano in piazza. Ministro Orlando, qual è il piano d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora caos sulla tassazione dei compensi derivanti dai contratti decentrati. Il balletto tra tassaz...

Oggi sulla stampa