Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Abi, sofferenze nette in lieve calo a 85,1 miliardi

Continua lentamente a risalire la china il trend dell’erogazione dei crediti. Ancora una volta a certificarlo è il bollettino dell’Associazione bancaria italiana, che nel rapporto mensile indica come i prestiti bancari nel mese di ottobre abbiano segnato un andamento negativo ma comunque in ripresa.
I prestiti alle famiglie, si legge nel rapporto dell’Abi, sono scesi dello 0,3%, contro il -0,4% di settembre, mentre il totale dei prestiti all’economia, dunque al sistema delle imprese, ha segnato una variazione annua prossima allo zero (-0,1%, contro il -0,6% del mese precedente).
A ottobre 2016 l’ammontare dei prestiti erogati dalle banche operanti in Italia (1.804,3 miliardi) è nettamente superiore all’ammontare complessivo della raccolta (1.661,7 miliardi), sottolinea l’Associazione bancaria.
Il tasso medio sui mutui resta ad ottobre al minimo storico di 2,02 per cento, lo stesso valore del mese precedente (contro un livello del 5,72% a fine 2007).
Il rapporto dell’Abi spiega come «sul totale delle nuove erogazioni di mutui circa i due terzi sono mutui a tasso fisso». Al minimo storico anche il tasso sulle nuove operazioni di finanziamento alle imprese: all’1,45% (contro 1,50% del mese di settembre). «Si conferma la ripresa del mercato dei mutui», si legge. A settembre è stato registrato un +2,1% di quelli in essere rispetto a settembre 2015.
Le sofferenze nette (cioè al netto delle svalutazioni già effettuate dalle banche con proprie risorse) a fine settembre 2016 si collocano a 85,1 miliardi di euro, un valore lievemente inferiore rispetto agli 85,4 miliardi di agosto, proseguendo quindi la riduzione delle sofferenze nette che erano pari a 89 miliardi a dicembre 2015. Il documento sottolinea inoltre che «il rapporto sofferenze nette su impieghi totali è risultato pari al 4,79% a settembre 2016, dal 4,81% di agosto 2016».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

TORINO — La produzione della 500 elettrica ferma i contratti di solidarietà nel polo torinese, tr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non deve essere imputata la società unipersonale. Non sulla base del decreto 231. In questo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora al palo la corsa agli aumenti di capitale agevolati dall’articolo 26 del Dl 34/2020...

Oggi sulla stampa