Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Alitalia, spunta Cerberus

Il fondo americano di private equity Cerberus ha contattato Alitalia per presentare un’offerta per l’intera compagnia, che consentirebbe al vettore italiano di mantenere la sua indipendenza: lo scrive il Financial Times, spiegando che Cerberus prenderebbe il controllo di Alitalia.

La mossa del fondo avviene a una settimana dalla presentazione delle offerte da parte di alcuni soggetti, tra cui Easyjet e Lufthansa, per l’intera compagnia o parte di essa, nell’ambito della procedura del bando di gara.

Dopo che in maggio era finito in amministrazione straordinaria, il vettore è stato gestito dai commissari Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari. Il governo ha garantito un prestito ponte da 900 milioni di euro per assicurare i voli fino a settembre 2018.

Cerberus non aveva preso parte alla gara perché riteneva particolarmente restrittive le condizioni del bando. Il fondo ha comunque studiato il dossier nei mesi scorsi e ha avuto molti contatti con i commissari. Cerberus aveva riferito di essere pronto a offrire tra 100 e 400 milioni per prendere il controllo di Alitalia. Lo schema proposto dal fondo è che il governo italiano mantenga una partecipazione nella compagnia, mentre i sindacati beneficerebbero di non meglio precisate condivisioni di profitto. Cerberus è un fondo specializzato in ristrutturazioni aziendali. Nel settore del trasporto aereo, dieci anni fa aveva rilanciato il vettore Air Canada.

Intanto l’Europarlamento ha chiesto alla commissaria alla concorrenza, Margrethe Vestager, di «applicare in modo stretto» le regole sugli aiuti di Stato nel caso di Alitalia: è quanto emerge da una bozza del rapporto annuale sulla politica di concorrenza. Secondo il testo preparato dal deputato catalano Ramon Tremosa, l’Europarlamento «chiede alla Commissione di applicare le regole sugli aiuti di Stato in modo stretto e uniforme a compagnie europee come Alitalia e Air Berlin». I deputati comunitari ritengono che «gli aiuti alla ristrutturazione» nel comparto rappresentino «una delle forme più distorsive» di sostegno pubblico.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Nelle stesse ore in cui i contagi da coronavirus nel Regno Unito, in Spagna e la Francia crescono a ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Superato lo scoglio di referendum ed elezioni regionali il governo prova a stringere sulla riprivati...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

In un contesto incertissimo per quanto riguarda le trattative tra Bruxelles e Londra su un futuro ac...

Oggi sulla stampa