Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

A hotel e ristoranti 4,9 mld di aiuti

Dal 2020 ad oggi è il settore dei servizi di alloggio e di ristorazione ad aver ricevuto la cifra più elevata, 4,9 miliardi di euro, dei 20,8 miliardi di contributi a fondo perduto erogati dall’Agenzia delle entrate. Seguono il settore del commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli, con 4,6 miliardi di euro, e le attività manifatturiere, che hanno ricevuto 2,1 miliardi di euro. È quanto emerge dai dati che ha riportato il Mef, forniti dall’Agenzia delle entrate, durante le interrogazioni in Commissione finanze alla Camera di ieri. I dati si riferiscono ai contributi erogati dalle Entrate e previsti dal Decreto Rilancio, dai Decreti Ristori, dal dl n. 172/2020 in favore dei centri storici, dal Decreto Natale, e dai Decreti sostegni 1 e Sostegni bis. Gli onorevoli interroganti hanno chiesto al ministero di conoscere l’entità ed i tempi per l’accredito dei contributi a fondo perduto erogati nel 2021 dall’Agenzia delle entrate, a seguito dell’emanazione del dl 41/2021 (dl Sostegni) e del dl 73/2021 (dl Sostegni bis), suddivisi per dimensione aziendale, settore economico, regione di domicilio fiscale, e l’erogazione complessiva relativa al 2020 rispetto ai settori di appartenenza. Il Mef ha ricordato che ammontano, in totale, a 5,2 miliardi di euro i contributi di cui al dl sostegni 1 finora erogati o riconosciuti come crediti d’imposta e precisa che gli stessi contributi sono riconosciuti automaticamente ai sensi dell’articolo 1, comma 1, del decreto sostegni bis. Con riferimento ai contributi previsti dal dl sostegni 1, è il settore del commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli ad aver ricevuto la cifra più elevata (1,1 miliardi di euro), a seguire le attività di servizi di alloggio e di ristorazione (0,9 miliardi) e il settore delle costruzioni (0,6 miliardi). Le aziende con ricavi e compensi fino ai 100 mila euro hanno ricevuto 2 dei 5,2 miliardi erogati, seguiti dalla fascia tra 1 milione e 5 milioni di euro (1,1 miliardi di euro) e quella compresa tra i 100 mila e i 400 mila (1 miliardo). Dall’analisi della distribuzione territoriale dell’Agenzia emerge invece che è la Lombardia ad aver ricevuto la quota maggiore dei contributi del Sostegni 1 (1 miliardo per 303.196 soggetti), seguita dal Lazio (0,6 miliardi per 195.010 soggetti) e da Campania e Veneto (0,5 miliardi per rispettivamente 175.153 e 141.628 soggetti). Per quanto riguarda i tempi di erogazione, le Entrate hanno segnalato che i contributi di cui al decreto Sostegni, le cui domande sono state presentate dal 30 marzo 2021 al 28 maggio 2021, sono stati erogati dall’8 aprile all’11 giugno 2021 mentre quelli automatici di cui al decreto sostegni bis sono stati erogati il 22 giugno 2021.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Carlos Tavares sorprende il mercato e, in un momento non facile per l’auto, migliora in misura si...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Nexi e Alpha Services and Holdings, capogruppo della greca Alpha Bank, hanno avviato una partnershi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Senza infamia, ma anche senza lode. Il mondo della banche italiane esce sostanzialmente indenne dai...

Oggi sulla stampa