Siete qui: IusTrend
IusTrend

IusTrend n. 12/2013 – Revocatoria fallimentare delle rimesse in conto corrente e cessione del credito

Con sentenza n. 17268 12 luglio 2013 la Prima Sezione Civile della Suprema Corte si è pronunciata sul tema della revocabilità delle rimesse in conto corrente eseguite dal debitore ceduto, in assenza di revoca della cessione di credito.

Nel respingere le difese della banca – secondo la quale si era in presenza di rimesse non revocabili trattandosi, appunto, di pagamenti fatti dal terzo ceduto – la Corte ha precisato che oggetto di revocatoria non erano i pagamenti eseguiti dai terzi che, in conseguenza dell’avvenuta cessione non erano pacificamente revocabili, “ma le eccedenze di tali pagamenti rispetto alle anticipazioni a fronte delle quali le cessioni erano state stipulate”.

Print Friendly
Scarica il pdf

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
IusTrend

L’introduzione del processo civile telematico ha rivoluzionato le abitudini di avvocati e funziona...

IusTrend

IusTrend

Con la L. n. 3 del 2012 il legislatore, al fine di porre rimedio a tutte quelle situazioni di indebi...

IusTrend

IusTrend

Velocità ed efficienza sono i principi cardine che dovrebbero guidare l’attività di recupero dei...

IusTrend