Siete qui: IusTrend
IusTrend

IusTrend n. 3/2014 – Corte di Giustizia UE e credito al consumo: omessa valutazione del merito creditizio del consumatore e decadenza dal diritto agli interessi legali, nel nostro ordinamento non corrono di pari passo

La notizia della sentenza del 27.03.2014, causa C-565/2012, della Corte di Giustizia UE, è solo di qualche giorno fa, ma in internet la pronuncia sembra aver già trovato una sua precisa collocazione sistematica.

Molti ritengono che la sentenza rappresenti il segnale di una volontà comunitaria inequivocabile, diretta ad ampliare il ventaglio delle guarentigie di cui i consumatori beneficiano già, nell’intento di estendere il novero delle bad practice non consentite, sino a ricomprendervi la concessione irresponsabile di finanziamento.

Print Friendly
Scarica il pdf

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
IusTrend

Con questa serie di contributi, a commento delle Linee Guida n. 8/2020 adottate dall’European Data...

IusTrend

IusTrend

Il protrarsi dell’emergenza e la conseguente crisi economica hanno reso necessaria l’adozione di...

IusTrend

IusTrend

L'emergenza sanitaria che stiamo vivendo ha causato un vero e proprio shock anche per il sistema gi...

IusTrend

X