12.09.2012 Icon

Delibera di modifica dello statuto non annulabile

Cass., 13 settembre 2012, Sez. I, n. 15342Massima: Non è impugnabile la delibera di modifica dello statuto se il socio non ha verbalizzato il suo dissenso”. (leggi la sentenza per esteso)

Con sentenza n. 15342/2012 del 13 settembre 2012, la Suprema Corte di Cassazione ha statuito che non è annullabile la delibera assembleare con la quale viene modificato lo statuto di una società a responsabilità limitata nel caso in cui il socio della stessa non abbia fatto verbalizzare il suo dissenso in sede di riunione assembleare.

La Corte di legittimità ha infatti confermato quanto disposto dal Tribunale di primo grado e dalla Corte di Appello che hanno ritenuto insussistenti le eccezioni di annullabilità della delibera sollevate, stante il fatto che il socio (dissenziente) avrebbe dovuto espressamente manifestare – e far verbalizzare – la sua volontà contraria alla modifica dello statuto sociale in sede assembleare, al di là del foto sfavorevole poi esercitato.

(Sergio Chisari – s.chisari@lascalaw.com)