Biblioteca / Nuovi Acquisti

L’ organismo di vigilanza 231 nelle società di capitali

Autore: Alessandro De Nicola
Editore: Giappichelli
Anno di pubblicazione: 2015

La figura dell’Organismo di Vigilanza di cui al Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231, è tra quelle di più recente istituzione all’interno del sistema dei controlli endosocietari, ha per scopo l'assorbimento di uno specifico tipo di rischio e ha il compito di vigilare sull'efficace attuazione del modello di organizzazione, gestione e controllo. Tuttavia, il D.Lgs. 231/2001 riserva poche righe alla sua disciplina che, pertanto, si è ritenuto opportuno approfondire. L’analisi condotta, infatti, offrirà degli spunti per un tentativo di ricostruzione della posizione dell’Organismo di Vigilanza rispetto al tema dell’interesse sociale nonché con riferimento al ruolo che questo deve e può assumere all’interno del sistema di governance societaria che, a causa di una stratificazione legislativa e di un rilevante apparato di best practices di matrice autodisciplinare, si articola in una serie di organi e funzioni aziendali con compiti e ruoli a volte sovrapposti e, comunque, non ben delineati.

Condividi su