Biblioteca / Nuovi Acquisti

II beni confiscati: procedure di destinazione, best practices e casi concreti di soluzione

Autore: Marco Letizi
Editore: Bancaria Editrice
Anno di pubblicazione: 2014

La destinazione e la riutilizzazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata rappresentano questioni spinose, tutt’ora aperte, dietro cui si celano urgenti istanze di tipo sociale, politico, economico. L’approvazione della Direttiva Ue 2014/42, inoltre, ha lanciato a tutte le istituzioni italiane la sfida che dovrà consentire all’amministrazione dei beni sottratti alla mafia di divenire il principale riferimento dell’integrazione giuridica europea.

Per giungere a soluzioni concrete e fattive, tali beni non vanno visti come problemi da risolvere bensì come possibilità, risorse, esternalità positive, occasioni di crescita dell’occupazione e di recupero. Basandosi su un approccio analitico saldamente giuridico e normativo, radicato nelle prescrizioni del "Codice Antimafia", il volume mira ad analizzare concretamente le best practices percorse in Italia in questa direzione, valorizzando le relative procedure operative e riproponendole, con vero e proprio effetto moltiplicatore, in altre procedure di confisca. E descrive i diversi casi di studio esaminati con meticolosa attenzione a tutto l’iter che ha portato i beni confiscati - in particolare quelli immobili, aziendali e mobili - a rinascere a nuova vita.

Condividi su