Nuove regole per l’accesso alla Centrale Rischi in consultazione

UIF ammonisce sull’attenta valutazione degli indicatori di anomalia ex d.lgs. n. 231/2007

Si rende noto che, alla luce dei gravi attentati terroristici verificatisi in diversi Paesi, che hanno indotto la comunità internazionale ad avviare numerose iniziative volte a rafforzare i presidi di prevenzione e di contrasto del finanziamento del terrorismo, con Comunicazione del 18 aprile 2016 l’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia (UIF) ha richiamato l’attenzione sulla fondamentale importanza che i destinatari degli obblighi di cui al d.lgs. n. 231 del 2007 siano in grado di rilevare elementi di sospetto riconducibili al suo finanziamento.

L’UIF richiama in particolare l’attenzione ad una valutazione attenta degli indicatori di anomalia emanati con riferimento alle diverse categorie di destinatari degli obblighi di segnalazione ai sensi dell’art. 41 del d.lgs. n. 231/2007 e, in particolare, di quelli contenuti nell’apposita sezione riguardante il finanziamento del terrorismo del Provvedimento adottato, su proposta della UIF, dal Governatore della Banca d’Italia in data 24 agosto 2010.

L’individuazione di reti di soggetti riconducibili a tali attività criminali richiede, da un lato, la massima valorizzazione del patrimonio informativo a disposizione dei destinatari degli obblighi di segnalazione e, dall’altro, l’adeguamento delle procedure di selezione automatica delle operazioni anomale adottate dagli intermediari finanziari ai sensi dell’art. 6 del citato Provvedimento del Governatore della Banca d’Italia.

Il comunicato della Banca d’Italia: comunicazione_uif_18_aprile_2016-1

21 aprile 2016

Luca Bettinellil.bettinelli@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Facendo seguito alla precedente comunicazione del 16 aprile 2020 (già commentata in un altro artico...

Antiriciclaggio

Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Nella newsletter n. 2 del 2021, l’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia (“UIF”) af...

Antiriciclaggio

La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

Con lo studio n. 2BIS-2020/B (di seguito, lo “Studio”), pubblicato lo scorso 18 novembre, il Con...

Antiriciclaggio

X