Contratti Bancari

Trib. Cagliari, 06/12/2008: la sorte dei diritti di credito e alla loro assoggettabilità al regime di comunione legale

(torna all'articolo)

I certificati di deposito sottoscritti con i proventi della propria attività separata da un coniuge in regime di comunione legale costituiscono oggetto della comunione solo se, allo scioglimento della stessa, la somma riscossa non sia stata consumata (cd. comunione "de residuo").

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
C’è chi dice no…agli scalari

In materia di onere della prova, in giurisprudenza si discute, tra l’altro, se siano sufficienti, ...

Contratti Bancari

L’insostenibile trilogia della mora 

Il Foro Torinese conferma ancora una volta il consolidato indirizzo giurisprudenziale, teso ad esclu...

Contratti Bancari

Nessun contratto, nessuna pretesa

L’inerzia probatoria dell’attrice comporta l’impossibilità di vagliare le censure sollevate e...

Contratti Bancari