Contratti

Termine prescrizionale ordinario per l’azione di rivalsa del fideiussore

Il Giudice di pace di Palermo il 26 gennaio 2016 ha confermato il principio per il quale all’azione di rivalsa fatta valere dal fideiussore, che abbia pagato al creditore, verso il debitore garantito, non si applica il termine prescrizionale di cui all’art. 2952, comma 2, dettato in relazione ai diritti derivanti dal contratto di assicurazione, ma quello ordinario decennale applicabile in tema di responsabilità contrattuale.

Secondo questo orientamento, il rapporto fideiussore – debitore principale viene inquadrato non sotto il profilo della sua natura sostanziale di garanzia, piuttosto sotto quello strettamente contrattuale.

4 marzo 2016

Federica Ballerini – f.ballerini@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Il legislatore - probabilmente nell’ottica di salvaguardare il sacro principio dell’autonomia co...

Contratti

Vado a stare da papà

Non va accolta l’istanza di sfratto per morosità proposta dal locatore di un immobile ad uso abit...

Contratti

Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

L’Ufficio del Massimario della Corte Suprema di Cassazione ha pubblicato, nel luglio scorso, la su...

Contratti

X