Fideiussore legale rappresentante della Società garantita

Il termine per la mediazione è perentorio

Questo è quanto stabilito dal Tribunale di Lecce, all’esito di un giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, nel cui ambito parte attrice aveva promosso il procedimento di mediazione oltre il termine concesso dal Giudice. Con tale sentenza il Tribunale si è discostato dai precedenti della giurisprudenza di merito, che erano invece pervenuti alla conclusione contraria.

Ad avviso del Giudice, infatti, il termine in questione ha natura perentoria, pur in assenza di espressa previsione legale. A supporto di tale tesi, si legge nella decisione: “Invero, secondo la giurisprudenza di legittimità, che si condivide, il carattere della perentorietà del termine può desumersi, anche in via interpretativa tutte le volte che, per lo scopo che persegue e la funzione che adempie, lo stesso debba essere rigorosamente osservato (in questo senso Cass. n. 14624/00, 4530/04)” In caso di mediazione, “La implicita natura perentoria di tale termine si evince dalla stessa gravità della sanzione prevista, l’improcedibilità della domanda giudiziale, che comporta la necessità di emettere sentenza di puro rito, così impedendo al processo di pervenire al suo esito fisiologico. Apparirebbe assai strano che il legislatore, da un lato, abbia previsto la sanzione dell’improcedibilità per mancato esperimento della mediazione, prevedendo altresì che la stessa debba essere attivata entro il termine di 15 gg, dall’altro, abbia voluto negare ogni rilevanza al mancato rispetto del suddetto termine. In proposito è solo il caso di rilevare che, anche a ritenere di natura ordinatoria e non perentoria il termine di 15 gg per l’avvio della mediazione, la mancata proposizione di tempestiva istanza di proroga comporta inevitabilmente secondo la prevalente giurisprudenza, che si condivide, la decadenza dalla relativa facoltà processuale”.

Tribunale di Lecce, 3 marzo 2017 (leggi la sentenza)

Simona Daminelli s.daminelli@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Comunione legale, finché pignoramento non ci separi

L’onere di attivare la mediazione compete all’opposto, con la conseguenza che dalla pronuncia di...

Mediazione bancaria

La parte deve partecipare personalmente alla mediazione

Nell’ambito di una causa avente ad oggetto il rilascio di un immobile concesso in leasing, parte c...

Mediazione bancaria

La mediazione è obbligatoria anche per il fideiussore?

Il Tribunale di Parma è recentemente tornato ad affrontare la dibattuta questione della natura del ...

Mediazione bancaria

X