Diritto Processuale Civile

Sulla sospensione dell’opposizione all’esecuzione nel periodo feriale e le domande accessorie

Cass., 22 ottobre 2014, n. 22484

Con la recente ordinanza n. 22484 resa il 22 ottobre scorso la Corte di Cassazione Sez. III ha statuito che i giudizi di opposizione all’esecuzione non possono essere sospesi durante il periodo feriale neanche se il motivo di impugnazione riguarda una domanda accessoria, come quella delle spese o della responsabilità aggravata.

La ragione dell’orientamento dei Supremi giudici in tal senso risiede nel principio secondo il quale, nel giudizio di opposizione ex art. 615 c.p.c., l’opponente riveste si tale qualità, ma anche quella di attore, tanto in senso sostanziale che processuale; cosicché, le eventuali eccezioni da questi sollevate per avversare il diritto del creditore che ha dato impulso all’esecuzione forzata sono pur sempre qualificabili come causa petendi della domanda proposta con il ricorso in opposizione e, come tali, non possono che rimanere assoggettate al regime processuale e sostanziale della domanda stessa.

Da ciò discendono le seguenti conseguenze: in primo luogo non sarà qualificabile come domanda riconvenzionale quella proposta dall’opponente quale motivo di opposizione, essendo tale soltanto quella avanzata dall’opposto, quale convenuto nel giudizio di opposizione, che si caratterizza per la sua completa autonomia rispetto alla domanda avanzata dal primo. In secondo luogo, resterà sottratto alla sospensione dei termini durante il periodo feriale il giudizio di opposizione all’esecuzione nel quale il giudice si sia pronunciato esclusivamente sulle domande poste a fondamento dell’opposizione stessa, a prescindere dal contenuto della decisione resa e dai motivi d’impugnazione, anche se relativi a domande accessorie, quali quelle concernenti le spese o la responsabilità aggravata.

13 novembre 2014

Giuliana Bano – g.bano@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

La Cassazione con un'ordinanza depositata il 2 settembre 2020 ha ribadito, quanto già sostenuto con...

Diritto Processuale Civile

La parte deve partecipare personalmente alla mediazione

”In caso di avvenuta sospensione dell’esecuzione ex art. 624 c.p.c., atteso l’effetto estintiv...

Diritto Processuale Civile

Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

Il deposito in cancelleria di una copia analogica del ricorso, il quale sia stato predisposto in ori...

Diritto Processuale Civile

X