A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

Spese di lite: analizziamo i presupposti per la compensazione

L’art. 92 c.p.c. consente la compensazione delle spese processuali in caso di soccombenza parziale oppure in presenza di gravi ed eccezionali ragioni dettate da specifiche circostanze o aspetti della decisione.

Questo, in estrema sintesi, il principio espresso dalla Cassazione.

L’ordinanza in esame è stata pronunciata a seguito di ricorso per Cassazione presentato dalla parte vincitrice in primo grado che però non si è vista riconoscere le spese di lite, che anzi sono state compensate tra le parti, pur essendo, la controparte, totalmente soccombente.

Proponeva dunque appello avverso la decisione resa in primo grado. I giudici di seconde cure rigettavano il gravame compensando le spese anche del secondo grado.

Si evidenzia che, oltre alla totale soccombenza di una delle parti, che quindi non giustificherebbe la compensazione delle spese, non sussistevano le “gravi ed eccezionali ragioni” esplicitamente richieste dall’art. 92 c.p.c., comma 2.

La compensazione delle spese, infatti, poteva essere disposta dal giudice di merito al di fuori dell’ipotesi di soccombenza parziale, soltanto in presenza di “gravi ed eccezionali ragioni”, per tali da intendersi non un generico riferimento alla peculiarità della materia, ma specifiche circostanze, consentendo così di verificare l’effettiva sussistenza dei presupposti richiesti dalla norma.

Preme inoltre precisare che, contrariamente a quanto ritenuto dal giudice di seconde cure, la proposizione di più censure, comunque non accolte dal giudice di merito, non implica alcuna soccombenza reciproca.

Non determinano, in definitiva, alcun effetto sulla ripartizione delle spese che deve seguire il criterio generale della soccombenza previsto dall’art. 91 c.p.c..

Cass., Sez. VI , Ord., 2 febbraio 2021, n. 2312

Beatrice Vallone – b.vallone@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
La rivincita del promissario acquirente

Lo spunto di riflessione trae origine da un giudizio volto ad ottenere la cancellazione di un’ipot...

Diritto Processuale Civile

Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

Il rispetto del diritto fondamentale ad una ragionevole durata del processo impone al giudice di evi...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Con la sentenza in commento n. 8501 del 25 marzo 2021, le Sezioni Unite hanno cassato senza r...

Diritto Processuale Civile

X