Contratti

Risoluzione della compravendita: non è parte il coniuge in comunione dell’acquirente

Cass., 2 luglio 2013, Sez. II, n. 16559 (leggi la sentenza per esteso)

Con la pronuncia in commento la Corte di Cassazione, in riferimento all’azione di risoluzione per inadempimento di un atto di compravendita promossa dall’alienante nei confronti dell’acquirente, ha escluso la sussistenza del litisconsorzio necessario del coniuge in comunione legale con quest’ultimo, in quanto estraneo alla stipulazione del contratto.

Sul punto i Giudici del Supremo Collegio, richiamando un orientamento già consolidato nella giurisprudenza di legittimità, hanno evidenziato come il coniuge rimasto estraneo alla compravendita di un bene sia litisconsorte necessario unicamente nelle controversie che incidano direttamente ed immediatamente sul diritto, mentre non possa ritenersi tale in quelle controversie in cui si chieda una pronuncia in merito alla validità ed efficacia del contratto.

In quest’ottica pertanto per stabilire se sia necessaria o meno l’integrazione del contraddittorio nei confronti del coniuge estraneo alla stipula, va valutato nel concreto se le conseguenze della decisione ricadano direttamente sulla validità dell’atto oppure sul diritto da esso derivato.

A detta degli ermellini infatti, nel primo caso, i soggetti legittimati a partecipare al giudizio vanno individuati in base al contenuto dell’atto e ciò proprio perché tale atto, solo se valido ed efficace, può poi generare un rapporto di cui diviene per legge contitolare anche il coniuge in regime di comunione dei beni che sino a quel momento è rimasto estraneo al rapporto.

Diversamente, qualora sorga una contestazione successivamente alla valida costituzione del rapporto sotteso alla stipula dell’atto, andando l’azione esercitata proprio ad incidere sul diritto (di cui sono divenuti entrambi i coniugi parte ex lege) i coniugi sono da considerarsi litisconsorti necessari.

(Laura Pelucchi – l.pelucchi@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Vado a stare da papà

Il tema, da sempre discusso, è tornato alla ribalta poiché il COA di Torino ha preso recentemente...

Contratti

Secondo un antico proverbio latino, se si vuole stabilire un accordo, è sempre bene metterlo nero s...

Contratti

La rivincita del promissario acquirente

Uno dei presupposti per richiedere la risoluzione di un contratto di locazione ad uso non abitativo,...

Contratti

X