Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Rinnovo della notifica ed efficacia retroattiva

Con sentenza n. 1783/17 depositata lo scorso 24 gennaio, la Corte di Cassazione statuisce in merito all’efficacia retroattiva della notifica.

Nel caso di specie, il Tribunale di Palermo revocava il decreto ingiuntivo emesso dal Giudice di pace con il quale la committente era stata ingiunta al pagamento di € 1.500,00 quale corrispettivo di una prestazione d’investigazione privata. L’investigatore, pur provando il conferimento dell’incarico non dimostrava l’adempimento dell’obbligazione, pertanto il Tribunale accoglieva l’opposizione al decreto ingiuntivo della committente e lo revocava.

L’investigatore proponeva ricorso per cassazione rilevando altresì la tardività dell’opposizione al decreto, proposto dopo il decorso del termine di 6 mesi dalla pubblicazione della sentenza.

Il ricorrente precisava che la notifica dell’appellante, inizialmente, veniva effettuata presso il domicilio da lui eletto con il ricorso per decreto ingiuntivo mentre doveva avvenire presso il diverso indirizzo eletto con la comparsa di costituzione e risposta nel giudizio di primo grado. Deduceva altresì che l’appellante si attivava per il rinnovo della notifica presso il nuovo domicilio eletto dal ricorrente ma il tempo intercorso rendeva la notificazione tardiva e l’impugnazione, di conseguenza, inammissibile.

La Suprema Corte rigetta il ricorso chiarendo che la prima notificazione, avvenuta presso il precedente domicilio eletto dal ricorrente, deve considerarsi nulla non già inesistente e che la successiva, effettuata presso il nuovo e corretto indirizzo, avendo efficacia retroattiva, sana la nullità della precedente non rilevando pertanto che tale seconda notifica sia avvenuta dopo la scadenza del termine previsto per l’impugnazione al decreto.

Roberta Pisano – r.pisano@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
La rivincita del promissario acquirente

L’effetto processuale del mancato deposito di note scritte per l’udienza cartolare equivale alla...

Diritto Processuale Civile

Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

La Cassazione con un'ordinanza depositata il 2 settembre 2020 ha ribadito, quanto già sostenuto con...

Diritto Processuale Civile

La parte deve partecipare personalmente alla mediazione

”In caso di avvenuta sospensione dell’esecuzione ex art. 624 c.p.c., atteso l’effetto estintiv...

Diritto Processuale Civile

X