European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Rilevazioni del MEF: domande di moratoria sui prestiti e richieste al Fondo di Garanzia per le PMI

Con comunicato stampa n. 86 del 25 aprile 2020, il Ministero dell’Economia e delle Finanze (“MEF”) ha pubblicato le rilevazioni effettuate dalla task force, composta, oltre che dal MEF, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Banca d’Italia, dall’Associazione Bancaria Italiana (“ABI”), dal Mediocredito Centrale (“MCC”) e dalla Sace (nel seguito, la “Task force”).

La Task force è stata costituita per promuovere l’attuazione delle misure a sostegno della liquidità adottate dal Governo per far fronte all’emergenza COVID-19, con i decreti legge 17 marzo 2020, n. 18 (cd. “Decreto Cura Italia”) e 8 aprile 2020, n. 23 (cd. “Decreto Liquidità”).

In particolare, dal comunicato emerge che sono quasi 1,3 milioni le domande o comunicazioni relative alle moratorie sui prestiti e più di 20.000 le richieste di garanzia per i nuovi finanziamenti bancari per le micro, piccole e medie imprese presentate al Fondo di Garanzia per le PMI.

Al riguardo, la Banca d’Italia, infatti, ha avviato una rilevazione statistica presso le banche, riguardante sia le misure governative di cui al Decreto Cura Italia e al Decreto Liquidità sia le iniziative volontarie. Sulla base di dati preliminari, al 17 aprile erano pervenute quasi 1,3 milioni di domande o comunicazioni di moratoria su prestiti per un valore di oltre 140 miliardi.

Sulla base di una precedente rilevazione curata, invece, dall’ABI, al 3 aprile erano pervenute circa 660.000 domande, per un controvalore di 75 miliardi di prestiti.

Poco più della metà delle domande provengono dalle imprese, a fronte di prestiti per 101 miliardi. Mentre, le oltre 600.000 domande delle famiglie riguardano prestiti per 36 miliardi.

Circa 42.500 domande hanno riguardato la sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa, per un importo medio di circa 99.000 euro.

Si può stimare che circa il 70% delle domande o comunicazioni relative alle moratorie sia già stato accolto dalle banche; solo l’un per cento circa è stato sinora rigettato; la parte restante è in corso di esame.

L’MCC segnala che sono complessivamente 22.480 le domande arrivate al Fondo di Garanzia per le PMI, dal 17 marzo ad oggi, per richiedere le garanzie ai finanziamenti in favore di imprese, artigiani, autonomi e professionisti.

Le 22.480 domande complessivamente arrivate al Fondo dal 17 marzo (di cui 1.656 relative alla previgente normativa) hanno generato un importo di 3,1 miliardi di euro, di cui circa 115,3 milioni di euro per le 5.200 operazioni riferite a finanziamenti fino a 25.000 mila euro, accessibili da meno di una settimana alla data della rilevazione.

MEF, Comunicato stampa n. 86 del 25 aprile 2020

Isabella Frisoni – i.frisoni@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Lo scorso 23 luglio 2020 Consob ha pubblicato il Documento di Consultazione concernente le modifiche...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Lo scorso 4 giugno, l’EBA, rispondendo a diversi quesiti ricevuti dagli operatori del mercato e su...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Banca d’Italia, a seguito di una serie di richieste di chiarimento pervenute sia da parte degli in...

Vigilanza

X