Contratti Bancari

Ricorso ex art. 700 c.p.c. per illegittimo protesto

Tribunale Palermo, 27 marzo 2013 (leggi la sentenza per esteso)

Il Giudice palermitano ha dichiarato l’ammissibilità del procedimento d’urgenza, volto ad ottenere la cancellazione del nominativo del traente l’assegno dal registro dei protesti, qualora ne venga accertata l’illegittimità.

In particolare, nel caso sottoposto al suo esame, il giudice ha accolto la domanda, in quanto il protesto riguardava un assegno evidentemente contraffatto (l’istituto di credito era infatti in possesso dell’originale in bianco).

(Simona Daminelli – s.daminelli@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Fideiussore legale rappresentante della Società garantita

Recentemente, il Tribunale di Padova, con sentenza n. 630 del 02/04/2021, prendendo posizione in mer...

Contratti Bancari

Chi è onerato della prova non usi gli scalari

La tematica della presunta nullità delle fideiussioni per contrarietà alla legge n. 287/2020 (“N...

Contratti Bancari

European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Il Tribunale di Vicenza si occupa di un argomento tanto noto nell’ambito del contenzioso bancario,...

Contratti Bancari

X