Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Responsabilità aggravata per palese infondatezza della tesi giuridica

In tema di responsabilità aggravata ex art 96 c.p.c la Suprema Corte afferma che la palese insostenibilità delle tesi giuridiche fatte valere in giudizio può costituire fondamento per la condanna ex art 96 c.p.c.

Con la sentenza in commento la Suprema Corte ritiene così superato l’orientamento giurisprudenziale secondo il quale la mera infondatezza in iure delle tesi fatte valere in giudizio non è di per sé sufficiente ad integrare i requisiti della responsabilità aggravata di cui all’art. 96 c.p.c, ma se associata ad altri elementi (quali l’inveridicità dei fatti invocati e la chiamata in causa di terzi del tutto pretestuosa) potrebbe costituire un indice di colpa grave.

Detto orientamento giurisprudenziale, non è più coerente né con la natura e la funzione del giudizio di legittimità né col quadro ordinamentale, così come emerge dalle pronunce più recenti della Suprema Corte.

La Suprema Corte precisa, inoltre, che, per uniformarsi al cambiamento del quadro ordinamentale degli ultimi anni, nelle proprie pronunce, ai fini della valutazione della sussistenza dei requisiti dei cui all’art 96 c.p.c. non può più esimersi dal tenere in considerazione:  il principio della ragionevole durata del processo di cui all’art. 111 cost, che impone interpretazioni delle norme processuali idonee a rendere più celere il giudizio;  il principio che considera illecito l’abuso del processo (a fini strumentali); il principio secondo cui le norme processuali vanno interpretate in modo da evitare lo spreco di energie giurisdizionali.

Cass., Sez. III, 29 settembre 2016, n. 19298 (leggi la sentenza)

Sara Rovigos.rovigo@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
La rivincita del promissario acquirente

Lo spunto di riflessione trae origine da un giudizio volto ad ottenere la cancellazione di un’ipot...

Diritto Processuale Civile

Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

Il rispetto del diritto fondamentale ad una ragionevole durata del processo impone al giudice di evi...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Con la sentenza in commento n. 8501 del 25 marzo 2021, le Sezioni Unite hanno cassato senza r...

Diritto Processuale Civile

X