Crisi e procedure concorsuali

Ragionevole durata del piano di concordato e affitto di azienda

Tribunale di Avezzano, 22 ottobre 2014 (leggi la sentenza)

Il Tribunale di Avezzano, con sentenza del 22 ottobre 2014, si è pronunciato sulla disciplina prevista dall’art. 186 bis della legge fallimentare, definendo con precisione il concordato con continuità aziendale.

Secondo quanto stabilito dal menzionato articolo la proposta concordataria che si fonda su un affitto di azienda può dirsi in continuità allorché la proponente preveda espressamente l’obbligo di acquisto dell’azienda in capo all’affittante.

Sono quindi da ritenere escluse dal novero della continuità aziendale tutte le fattispecie concordatarie caratterizzate dalla sola presenza di un contratto di affitto d’azienda.

In particolare, non rientrano nella nozione di concordato con continuità aziendale le ipotesi in cui tale contratto, sia stato stipulato prima del deposito della domanda ex art. 161 L.F. o comunque prima dell’omologazione, atteso che il piano così strutturato non potrà contemplare l’esercizio dell’impresa come elemento di acquisizione del fabbisogno per il soddisfacimento dei creditori e posto che la cessione dell’azienda avverrà quando questa non sarà più in esercizio da parte del debitore.

Si può quindi concludere affermando che: “il concordato potrà essere ricondotto all’istituto di cui all’art. 186 bis L.F. in tutte le ipotesi in cui il debitore prosegue nell’esercizio dell’impresa dopo l’omologazione: in via temporanea perché in vista di una cessione o in via definitiva perché in prosecuzione diretta in vista di un risanamento”.

Ciò premesso, il Tribunale precisa che, qualora la durata dell’affitto sia superiore ai termini previsti dalla proposta concordataria ai fini del pagamento dei creditori concorsuali e il relativo contratto preveda un canone d’affitto fisso, si determina una incolmabile lacuna che può pregiudicare la reale fattibilità giuridica della proposta.

11 dicembre 2014

Valeria Sallemi – v.sallemi@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

È quanto ribadito dalla Suprema Corte che, in continuità con precedenti orientamenti giurisprudenz...

Crisi e procedure concorsuali

Accertamento dell’insolvenza: fatti diversi…sentenza diversa!

Il Tribunale di Marsala, chiamato a pronunciarsi in merito ad un giudizio di opposizione allo stato ...

Crisi e procedure concorsuali

Sempre caldo è il tema dell’entrata in vigore del nuovo codice della crisi e dell’insolvenza. ...

Crisi e procedure concorsuali

X