Vigilanza

Programma dell’attività normativa dell’area vigilanza per l’anno 2011

Per la prima volta Banca d’Italia ha sottoposto a pubblica consultazione il Programma dell’attività  normativa dell’area vigilanza per il 2011. Il Programma, che definisce l’oggetto degli atti normativi, le fasi e la tempistica del processo di emanazione, è parte di un processo più ampio con un orizzonte di medio periodo e guidato da obiettivi strategici. Questa iniziativa verrà ripetuta ogni anno, così come previsto dal Regolamento del marzo 2010 che disciplina l’adozione degli atti di natura normativa o di contenuto generale nell’esercizio delle funzioni di vigilanza bancaria e finanziaria.

Le proposte del Financial Stability Board approvate nel novembre scorso in occasione del G20 si sostanziano in una complessiva e ambiziosa riforma della regolamentazione della finanza e definiscono come obiettivi strategici:

               il rafforzamento delle norme prudenziali: la riforma proposta dal FSB dovrà essere applicata negli ordinamenti nazionali entro il 2013;

               il consolidamento del quadro normativo sulla trasparenza delle condizioni contrattuali e sulla correttezza dei rapporti con la clientela.

 

In relazione a tali obiettivi strategici, Banca d’Italia ha identificato i progetti che verranno condotti nel 2011, tra i quali segnaliamo:

 

 

 

Progetto

Emanazione definitiva

Disposizioni di vigilanza in connessione con il recepimento della direttiva CRD III, per la parte relativa ai sistemi di remunerazione in banche e SIM

 

dicembre 2010/gennaio 2011

Disposizioni di vigilanza in connessione con il recepimento della direttiva 2007/44Ce sull’acquisizione di partecipazioni qualificate in banche e SIM

 

Delibera CICR entro aprile 2011

Disposizioni Banca d’Italia entro gennaio 2012

Disposizioni di vigilanza in connessione con il recepimento della direttiva 2009/110/CE sugli istituti di pagamento

 

aprile 2011

Disposizioni di vigilanza in connessione con il recepimento della direttiva 2009/65/CE in materia di OICR (UCITS IV)

 

giugno 2011

Disciplina prudenziale dei controlli interni delle banche

 

luglio 2011

Disposizioni di vigilanza in connessione con il recepimento della direttiva CRD III in materia di cartolarizzazioni, modelli interni sui rischi di mercato e informativa al pubblico (terzo pilastro)

 

dicembre 2011

Disciplina secondaria per l’attuazione della direttiva sul credito ai consumatori (2008/48/CE)

 

gennaio 2011

Provvedimento di attuazione del d.lgs. 231/07 in materia di adeguata verifica ai fini della disciplina antiriciclaggio

 

ottobre 2011

Disciplina secondaria su trasparenza e correttezza dei rapporti tra intermediari e clienti

 

ottobre 2011

Attuazione della riforma della disciplina degli intermediari finanziari non bancari, delle società fiduciarie, di agenti e di mediatori

 

dicembre 2011

Disposizioni in materia di sistemi di risoluzione stragiudiziale delle controversie con la clientela (ABF)

giugno 2011

 

 

 

(Caterina Alessia Dibitonto – c.dibitonto@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Pubblicato il Rapporto Annuale della UIF per l’anno 2018

In data 11 luglio 2019, l’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia (“UIF”), per il tr...

Vigilanza

In Gazzetta Ufficiale la nuova trasparenza per i conti di pagamento

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 156 del 5 luglio 2019 il provvedimento della Banca d’...

Vigilanza

Il Regolamento Crowdfunding in fase di aggiornamento e ampliamento

Il 20 giugno Consob ha posto in consultazione le modifiche al regolamento, adottato con delibera Con...

Vigilanza