La mediazione è obbligatoria anche per il fideiussore?

La Cassazione chiarisce la natura del termine di avvio della mediazione delegata

La Cassazione ha cercato di portare chiarezza in merito all’interpretazione della disciplina inerente la mediazione delegata dal Giudice e, più precisamente, su come debba essere inteso il termine di quindici giorni concesso per introdurre il procedimento di mediazione.

Infatti, la giurisprudenza di merito ha assunto posizioni differenti con riferimento alla natura di tale termine e alle conseguenze discendenti dal suo mancato rispetto.

In alcuni casi è stato considerato un termine ordinatorio, altre volte perentorio e in altri casi ancora i giudici hanno affermato che non si tratta di un termine endoprocessuale con conseguente inapplicabilità dell’art. 152 c.p.c. Naturalmente, laddove si valuti tale termine come perentorio, la conseguenza non può che essere quella dell’improcedibilità della domanda giudiziale.

Secondo la Suprema Corte il legislatore, laddove ha affermato che “l’esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda” e che “quando il procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale la condizione si considera avverata se il primo incontro dinanzi al mediatore si conclude senza l’accordo”, ha inteso ricollegare la decisione circa la procedibilità della domanda al solo esperimento della mediazione e non anche al rispetto del termine di presentazione della stessa, termine che pertanto può definirsi ordinatorio.

Depone circa la natura non perentoria anche il fatto che non esiste alcuna indicazione legislativa in tal senso. Infatti, “l’attivazione della mediazione delegata non costituisce peraltro attività giurisdizionale e, quindi, appare effettivamente impropria l’applicazione di termini perentori in mancanza di espresse previsioni in tal senso. Inoltre, l’adozione della sanzione della decadenza richiede una manifestazione di volontà espressa dal legislatore non desumibile dalla disciplina sulla mediazione. Ancora, la natura non perentoria trova conforto nella previsione che il giudice deve fissare una successiva udienza tenendo conto della scadenza del termine massimo della durata della mediazione”.

Inoltre, secondo la Cassazione, tale scelta è coerente con la ratio del D. Lgs. 28/2010, ossia la ricerca della migliore soluzione possibile per le parti; la perentorietà del termine, invece, “finirebbe per giustificare il paradosso di non poter considerare utilmente esperite le mediazioni conclusesi senza pregiudizio per il prosieguo del processo solo perché tardivamente attivate, e così escludendo in un procedimento deformalizzato qual è quello di mediazione l’operatività del generale principio del raggiungimento dello scopo”.

In conclusione, dunque, il Giudice deve privilegiare la verifica dell’effettivo esperimento della mediazione. Il controllo è da effettuarsi all’udienza fissata con il provvedimento di invio delle parti in mediazione: in tale occasione, qualora riscontri che si sia svolto il primo incontro davanti al mediatore senza accordo, indipendentemente dal termine di presentazione della domanda, il magistrato dovrà accertare l’avveramento della condizione di procedibilità. Così “la norma raggiunge lo scopo cui è rivolta e cioè favorire, ove possibile ed in termini effettivi, forme alternative ma altrettanto satisfattive di tutela mediante la composizione amichevole delle liti”.

Cass., Sez. II, 14 dicembre 2021, n. 40035

Simona Daminelli – s.daminelli@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
La mediazione è obbligatoria anche per il fideiussore?

La Corte di Cassazione, ribaltando l’orientamento assunto dalla Corte d’Appello di Firenze, ha ...

Mediazione bancaria

La parte deve partecipare personalmente alla mediazione

A prescindere dalla riconducibilità della materia tra le controversie per le quali il procedimento...

Mediazione bancaria

Comunione legale, finché pignoramento non ci separi

Il Giudice non è tenuto a trarre argomenti di prova dalla mancata partecipazione di una parte al p...

Mediazione bancaria

X