A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

Il principio di irrevocabilità degli ordini da parte dell’utilizzatore dopo la ricezione da parte dell’intermediario del pagatore

La riferita disciplina reca l’irrevocabilità degli ordini da parte dell’utilizzatore dopo la ricezione da parte dell’intermediario del pagatore, essendo la revoca dell’ordine di pagamento ammissibile ove effettuata non oltre la fine della giornata operativa precedente il giorno concordato per l’addebito dei fondi”.

Nel caso di specie, l’Arbitro è stato adito da un correntista della banca – a seguito del mancato accoglimento del reclamo precedentemente proposto – con richiesta di rimborso “del complessivo importo addebitato a seguito di due ordini di bonifici distinti in data 28.06.2019 per Euro 1.500,00 e, in data 16.07.2019, per Euro 6.000,00” lamentando di essere stato vittima di una truffa.

A fronte del mancato accoglimento del reclamo successivamente proposto, il ricorrente ha nuovamente adito l’Arbitro bancario per la restituzione dell’ulteriore somma di Euro 20.000,00 a fronte di due ordine di bonifici disposti rispettivamente in data 24.04.2019 e in data 13.05.2019.

Costituitosi, l’itermediario ha rappresentato, nel merito, il mancato accoglimento della richiesta, in data 26 giugno 2019, di storno delle operazioni avanzata dal ricorrente per mancanza di esplicito consenso del beneficiario, concludendo per l’inammissibilità del ricorso e, in subordine, per il rigetto del ricorso.

Con la decisione in commento, il Collegio di Napoli – disposta la riunione dei ricorsi in virtù della connessione soggettiva e oggettiva sussistente tra gli stessi – ha rilevato che gli ordini contestati “sono stati correttamente e tempestivamente eseguiti sulla base delle coordinate bancarie fornite dal ricorrente e in conformità alle disposizioni impartite”.

A sostegno di ciò, il Collegio ha precisato che ai sensi dell’art. 17 del D. Lgs 27 gennaio 2020, n. 11, così come modificato dal d. lgs. 281 del 2017 “fatto salvo quanto previsto dall’articolo 5, comma 4, se l’operazione di pagamento è disposta su iniziativa del beneficiario o per il suo tramite, il pagatore non può revocare l’ordine di pagamento dopo averlo trasmesso al beneficiario o avergli dato il consenso ad eseguire l’operazione di pagamento. Nel caso di addebito diretto e fatti salvi i diritti di rimborso, il pagatore può revocare l’ordine di pagamento non oltre la fine della giornata operativa precedente il giorno concordato per l’addebito dei fondi. Il prestatore di servizi di pagamento del pagatore dà tempestiva comunicazione della revoca al prestatore di servizi di pagamento del beneficiario, ove le modalità e i tempi di effettuazione della revoca lo consentano”.

Come evidente, la riferita disciplina reca l’irrevocabilità degli ordini da parte dell’utilizzatore dopo la ricezione da parte dell’intermediario del pagatore, essendo la revoca dell’ordine di pagamento ammissibile ove effettuata non oltre la fine della giornata operativa precedente il giorno concordato per l’addebito dei fondi.

Nel caso in esame, l’ordine di revoca del pagamento è stato impartito dal ricorrente dopo la data di esecuzione dei bonifici si che non era suscettibile di esecuzione.

In ogni caso, nessuna responsabilità può essere ascritta all’intermediario là dove il bonifico è stato disposto per essere stato vittima di una truffa.

Sulla base di tali motivi il Collegio di Napoli non ha accolto il ricorso.

Collegio di Napoli ABF, Decisione n. 18303

Giulia Novara – g.novara@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Il gioco delle parti nella verifica dei crediti

Il Collegio di Napoli dell’ABF ha rigettato il ricorso con il quale un cliente della banca ha chi...

ABF

Comunione legale, finché pignoramento non ci separi

L’Arbitro Bancario Finanziario - Collegio di Torino ha escluso la responsabilità dell’intermed...

ABF

L'indennità di occupazione è percepita dal Custode giudiziario

Si segnala una recente decisione dell’Arbitro Bancario Finanziario in materia di assegni. Il C...

ABF

X