Società Quotate

Piena disclosure sui compensi degli amministratori di società quotate

Consob, in data 23 dicembre 2011, ha pubblicato, all’esito del periodo di consultazione, la Delibera n.18049 in materia di trasparenza delle remunerazioni degli amministratori di società quotate.

Tale Delibera, che fa seguito al precedente documento di attuazione dell’art. 123-ter del D. lgs 58/1998 con il quale la stessa Consob, in un’ottica di miglioramento della disciplina di trasparenza in tema di compensi corrisposti agli amministratori, aveva temporaneamente introdotto già lo scorso anno, una semplificazione e razionalizzazione della materia, comporta:

• l’abrogazione degli art. 78, comma 1, del Regolamento Emittenti, che introduceva obblighi informativi circa i compensi degli esponenti aziendali nelle nota al bilancio;
• l’abrogazione dell’art. 79 del Regolamento Emittenti che richiedeva di esplicitare nella Relazione sulla gestione le partecipazioni al capitale dell’emittente e delle sue controllate detenute dagli esponenti aziendali e dalle persone a questi legate;
• la modifica dell’art. 84-bis, comma 2, lett. a), b), e c), comma 4 e  5, del Regolamento Emittenti laddove disciplina la pubblicità da dare ai piani ;di remunerazione a beneficio degli esponenti aziendali;
• l’introduzione dell’art 84-quater, intitolato “Relazione sulle remunerazioni”, che prevede l’obbligo di mettere a disposizione del pubblico presso la sede sociale, nel proprio sito internet e con le altre modalità indicate nel Capo I, almeno ventuno giorni prima di quello fissato per l’assemblea prevista dall’articolo 2364, comma 2, o dell’articolo 2364- bis, comma 2 del codice civile, una relazione sulla remunerazione, redatta in conformità all’Allegato 3, schema 7.bis.

Tale Relazione, oltre a contenere tutte le informazioni sulla remunerazione dettagliatamente specificate dallo schema 7.bis dell’Allegato 3, fornisce anche le notizie circa le partecipazioni detenute di cui all’abrogato art. 79 Regolamento Emittenti.

Alla Relazione, che deve essere pubblicata sito internet per un tempo pari almeno a quello in cui le remunerazioni in linea con la predetta politica sono attribuite, sono allegati i piani di compenso previsti dall’art. 114-bis del Testo unico ovvero nella stessa relazione è indicata la sezione del sito internet della società dove tali documenti sono reperibili.

L’introduzione dell’art. 84-quater nel Regolamento Emittenti, non elimina o sostituisce le normative di settore in materia di remunerazioni eventualmente applicabili in ragione dell’attività svolta dalla società quotata.

(Ornella Carleo – o.carleo@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
I professionisti commentano lo schema di decreto antiriciclaggio

In data 7 febbraio 2019, il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di decreto legislativo rec...

Società Quotate

I professionisti commentano lo schema di decreto antiriciclaggio

Con la sentenza n. 24310 del 16 ottobre 2017, la Corte di Cassazione ha confermato la sanzionabilit...

Società Quotate

Illegittimo il recesso se la durata della s.r.l. supera l’aspettativa di vita del socio

Con comunicazione del 22 marzo 1995 la Commissione ha sottolineato la correlazione tra i controlli i...

Società Quotate