Nuove regole per l’accesso alla Centrale Rischi in consultazione

Pagamenti online e sicurezza

Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad una rapida diffusione del commercio elettronico e ad una forte tendenza delle persone ad usufruirne con sempre maggiore frequenza per acquistare ogni genere di beni e servizi, utilizzando online la propria carta di pagamento.

Per tale motivo, Banca D’Italia è intervenuta pubblicando sul sito ufficiale un focus sulle nuove misure di sicurezza previste per i pagamenti effettuati online con carte di pagamento per operazioni di commercio elettronico. Con tale intervento, Banca d’Italia vuole fornire informazioni e chiarimenti utili al fine di rafforzare la conoscenza sul funzionamento e sul corretto utilizzo degli strumenti di pagamento quando si effettuano disposizioni digitali.

Le nuove misure di sicurezza sono state introdotte con la seconda direttiva europea sui servizi di pagamento ovvero la direttiva 2015/2366/CE, detta Payment Services Directive (PSD2), che è stata recepita nell’ordinamento italiano con il d.lgs. n. 218/2017.

L’obiettivo di tale direttiva è quello di rafforzare la fiducia degli utilizzatori nell’uso degli strumenti di pagamento elettronici e di promuovere lo sviluppo di un mercato dei pagamenti moderno ed efficiente.

Sicuramente, una delle principali misure di sicurezza previste è la Strong Customer Authentication (SCA) o Autenticazione forte del cliente.

La SCA è una procedura volta a identificare e autenticare in maniera univoca il cliente e la tipologia di operazione che deve effettuare tramite l’utilizzo di due o più elementi che devono rientrare in almeno due delle seguenti categorie:

  • Conoscenza (qualcosa che solo l’utente conosce, come ad esempio la password o un PIN);
  • Possesso (qualcosa che solo l’utente possiede, come un token/chiavetta o uno smartphone);
  • Inerenza (qualcosa che caratterizza l’utente, come ad esempio l’impronta digitale o il riconoscimento facciale).

La Strong Customer Authentication viene quindi applicata a tutte le disposizioni di pagamento online, rafforzando ampiamente il processo di autenticazione dei consumatori, con il proposito di minimizzare le frodi e incrementare la sicurezza dei pagamenti digitali.

In conclusione, la SCA e le ulteriori misure previste dalla nuova direttiva producono una serie di benefici per gli attori principali del commercio elettronico: gli utenti, infatti, sentendosi più sicuri nell’effettuare pagamenti online, saranno maggiormente predisposti ad acquistare su internet, mentre i negozianti, potendo godere di questa maggiore fiducia, avranno l’opportunità di aumentare la loro rete di clientela.

Consulta l’infografica

Infografica - Pagamenti online e sicurezza

Maria Gioia Muraca – m.muraca@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

A pochi mesi di distanza dall’ordinanza n. 18610/2021 (su cui si legga qui), la Cassazione torna ...

Vigilanza

Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Com’è noto, il titolo VI del Testo unico bancario ha come principale obiettivo (come del resto s...

Vigilanza

Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

La recentissima nota del 20 settembre u.s. (rinvenibile al seguente link ) dà notizia attraverso u...

Vigilanza

X