Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Opposizione all’esecuzione e fascicolo di parte: acquisizione d’ufficio?

Nei giudizi di opposizione, conclusa la fase sommaria ed instaurata quella di merito, il fascicolo di parte va depositato a cura delle parti stesse. In mancanza, si intende che la parte abbia rinunciato ad avvalersi dei documenti ivi contenuti ai fini della decisione.

Con queste argomentazioni la Suprema Corte ha respinto le doglianze dei ricorrenti che fondavano il primo motivo del ricorso sul principio di unitarietà dei giudizi in opposizione e, pertanto, sull’acquisizione automatica del fascicolo di parte della fase sommaria o, in mancanza, sull’acquisizione d’ufficio dal Giudice adito.

La Corte di legittimità, pur riconoscendo il carattere unitario dei due giudizi, ha posto l’attenzione sulla struttura bifasica degli stessi, che inevitabilmente onera le parti al deposito della documentazione prodotta nella fase sommaria, così come previsto dall’art. 166 c.p.c..

Precisamente, trattandosi di giudizi unitari, i documenti previamente prodotti si intendono automaticamente acquisiti nella fase di merito e, di certo, non trovano applicazione i termini e le modalità di produzione imposte dall’art. 183 c.p.c., né sussistono delle preclusioni di specie ai fini della loro esibizione e produzione.

Tale automatismo deve ritenersi applicabile indipendentemente dall’ufficio giudiziario adito e, dunque, anche qualora il contenzioso debba essere instaurato dinanzi ad un ufficio giudiziario differente.

Tuttavia, “anche i documenti depositati nella fase sommaria dei giudizi di opposizione esecutiva restano nella rispettiva disponibilità delle parti e di conseguenza devono essere inseriti nei fascicoli di queste al momento della decisione, ai sensi dell’art. 169 c.p.c., affinché il giudice del merito possa prenderli in considerazione.”.

Questa la soluzione interpretativa adottata dalla Corte di Cassazione per contemperare e far coesistere il carattere unitario e la struttura bifasica dei giudizi in opposizione ex art. 615 e 619 c.p.c.

Alla luce di tale dissertazione, in caso di mancata produzione di tutti o parte dei documenti inseriti del fascicolo di parte entro la fase decisionale del giudizio (al più tardi al momento di deposito della comparsa conclusionale), si presume essere intervenuta rinuncia a tali documenti e il Giudice non potrà tenerne conto per la definizione del giudizio.

Tale presunzione – aggiunge la Corte – può essere superata esclusivamente nel caso in cui la mancata presenza dipenda da fatti non imputabili al comportamento delle parti, come nel caso di smarrimento da parte della Cancelleria. In tal caso, al Giudice corre l’obbligo di richiedere le ricerche opportune e l’eventuale ricostruzione del fascicolo, anche disponendo l’acquisizione con espressa richiesta di deposito alle parti.

Se, diversamente, la sentenza viene emessa senza procedere previamente all’acquisizione del o dei documenti mancanti per fatto non imputabile alla parte, ricorre un motivo valido ai fini dell’impugnazione di tale sentenza eventualmente assunta senza tenere in considerazione i documenti smarriti.

Anche in tal caso, conclude il Giudice di legittimità, l’appellante ha l’onere di produrre il documento su cui si fonda il gravame, così da consentire al Giudice una valutazione nel merito, eventualmente riformando la sentenza di primo grado.

Cass., Sez. III, 27 settembre 2021, n. 26116

Luana Pirrera – l.pirrera@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

La mancata reiterazione delle istanze istruttorie in sede di precisazione delle conclusioni preclud...

Diritto Processuale Civile

La rivincita del promissario acquirente

La notifica dell’ingiunzione effettuata presso la residenza anagrafica può considerarsi nulla so...

Diritto Processuale Civile

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

Qualora un unico provvedimento giudiziario contenga la condanna al pagamento di diversi crediti, in...

Diritto Processuale Civile

X