Antiriciclaggio

Operatività con carte di pagamento – nuovi schemi UIF rappresentativi di comportamenti anomali

L’Unità di informazione Finanziaria (UIF) della Banca d’Italia ha pubblicato in data 18 febbraio 2014 la Comunicazione recante schemi rappresentativi di comportamenti anomali ai sensi dell’articolo 6, comma 7, lettera b) del decreto legislativo n. 231 del 2007 (D.Lgs. 231),  relativamente all’operatività con carte di pagamento.

Tale ultima operatività, ovvero l’utilizzo di carte di pagamento in sostituzione del denaro contante, ha visto da sempre l’appoggio, anzi una forte promozione dalla normativa antiriciclaggio che la predilige in quanto consente di censire tutte le transazioni effettuate, garantendone la ricostruibilità a posteriori mediante l’analisi delle “tracce” lasciate dalle movimentazioni.

Tuttavia, nel corso dei propri approfondimenti condotti dalla UIF, anche mediante ispezioni, sono state  rilevate ipotesi di utilizzo delle carte incoerente con le finalità proprie dello strumento e con il profilo economico dei titolari, tali da configurare possibili fattispecie rilevanti ai fini della segnalazione di operazioni sospette. In particolare è stata individuata un’ampia casistica di carte di pagamento usate per frequenti e spesso simultanee operazioni di prelevamento e/o di ricarica in contanti, per importi prossimi ai limiti di plafond stabiliti dagli emittenti e volumi complessivamente rilevanti. Le operazioni di spending sono risultate spesso assenti o in numero molto ridotto.

La UIF ha inoltre riscontrato criticità suscettibili di indebolire la capacità degli intermediari di rilevare le anomalie negli utilizzi delle carte di pagamento.

Proprio a tal fine, in relazione a tali criticità emerse, la UIF ha elaborato il presente schema operativo che individua anomalie nell’operatività con carte di pagamento che possono risultare funzionali al riciclaggio di disponibilità illecite.

26 febbraio 2014

(Ornella Carleo – o.carleo@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Facendo seguito alla precedente comunicazione del 16 aprile 2020 (già commentata in un altro artico...

Antiriciclaggio

Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Nella newsletter n. 2 del 2021, l’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia (“UIF”) af...

Antiriciclaggio

La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

Con lo studio n. 2BIS-2020/B (di seguito, lo “Studio”), pubblicato lo scorso 18 novembre, il Con...

Antiriciclaggio

X