Vigilanza

Nuovo protocollo di intesa tra Consob e Guardia di Finanza. Estesi i rapporti di collaborazione

La Consob e la Guardia Finanza hanno firmato, in data 14 gennaio 2013, il nuovo Protocollo di intesa che dovrà estendere i reciproci rapporti di collaborazione, al fine di rispondere all’esigenza di adeguare la cooperazione tra le due autorità alle modifiche normative intervenute dopo il 2006 (recepimento, nella legislazione nazionale, della direttiva europea in materia di prestazione dei servizi d’investimento (Mifid), in vigore dal 2007, e dalla nuova normativa (D. Lgs. 231/2007) sulla prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio e di finanziamento al terrorismo).

In particolare il nuovo accordo che, aggiorna e sostituisce il protocollo datato 18 maggio 2006, consentirà un rafforzamento delle attività di vigilanza sulla tutela del risparmio  svolte dalla Consob la quale, potrà avvalersi delle proiezioni investigative offerte dalla collaborazione della Guardia di Finanza, garantendo una maggiore flessibilità dell’azione ispettiva e degli altri poteri di controllo.

Obiettivo della nuova disciplina è quello di rendere più efficace la cooperazione in materia di lotta all’abusivismo sui mercati finanziari ed agli abusi di mercato, riconoscendo ai finanzieri la possibilità, su richiesta della Consob, di fornire il loro apporto investigativo nell’approfondimento delle segnalazioni di operazioni sospette.

Il nuovo Protocollo siglato, prevede la possibilità di una collaborazione tra Guardia di Finanza e Consob nell’acquisizione di dati, notizie ed informazioni, audizioni, ispezioni, sequestri e perquisizioni nel quadro delle attività “a richiesta” dell’Autorità di vigilanza e nella condivisione delle  informazioni di potenziale interesse della Guardia di finanza ai fini dell’applicazione della normativa antiriciclaggio.

Inoltre la Guardia di Finanza sarà tenuta a segnalare alla Consob ogni utile elemento informativo acquisito, anche autonomamente, nell’esercizio delle sue funzioni.

È prevista altresì l’istituzione di un Comitato di contatto permanente cui saranno affidati, tra gli altri,  i compiti di indirizzo operativo e di scambio informativo

(Ornella Carleo – o.carleo@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Banca d’Italia ha recentemente introdotto disposizioni in materia di segnalazioni a carattere cons...

Coronavirus

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

L’EBA ha recentemente posto in pubblica consultazione una proposta avente ad oggetto le possibili ...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Banca d’Italia, con la Comunicazione dello scorso 23 ottobre 2020, ha dato attuazione agli Orienta...

Vigilanza

X