Vigilanza

Nuova nozione di “attività finanziarie deteriorate”. Impatti sulla Centrale Rischi

La nuova nozione di attività deteriorate – recentemente adottata nella Circolare 272 “Matrice dei Conti” e nella Circolare 217 “Manuale per la compilazione delle Segnalazioni di Vigilanza per gli Intermediari finanziari, gli Istituti di pagamento e gli IMEL”, in seguito al recepimento delle nuove nozioni di NonPerforming Exposure e Forbearance introdotte dalle norme tecniche di attuazione relative alle segnalazioni statistiche di vigilanza consolidate armonizzate definite dall’Autorità Bancaria Europea, approvate dalla Commissione Europea il 9 gennaio 2015 (di seguito “ITS”) – ha effetti anche sulle segnalazioni di Centrale Rischi e della rilevazione analitica dei tassi di interesse.

Nell’ambito delle segnalazioni mensili alla Centrale dei Rischi (Circolare 139/91), la qualifica di “credito ristrutturato” rilevata nella variabile di classificazione “Stato del rapporto” viene eliminata.

Di conseguenza gli intermediari devono riclassificare i crediti nell’ambito delle altre qualifiche previste per la medesima variabile, ove non ricorrano i requisiti per appostare a sofferenza il soggetto a cui fa capo il credito ristrutturato.

Tale riclassificazione dovrà tenere conto del fatto che la qualifica di “incaglio” viene resa coerente con la definizione di “inadempienze probabili” presenti nella Circolare 272 e nella Circolare 217 e, pertanto, vengono meno i criteri relativi all’incaglio oggettivo.

Pertanto, si evidenzia che, a partire dal 30 gennaio 2015, nella rilevazione inframensile di “status” viene eliminata la segnalazione dell’evento relativo all’accordo di ristrutturazione di una o più linee di credito.

29 gennaio 2015

Sabrina Galmarini – s.galmarini@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

La Banca d’Italia ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 84 dell’8 aprile 2021) il provvediment...

Vigilanza

Mario Valentino vs. Valentino

Si segnala che è presente sul sito della Banca d’Italia la piattaforma “Servizi online”, che ...

Vigilanza

Nuove regole per l’accesso alla Centrale Rischi in consultazione

Banca d’Italia, con provvedimento del 16 febbraio 2021 (il “Provvedimento”), ha emanato il sec...

Vigilanza

X