Indeterminatezza del tasso, il contratto è comunque salvo

Notifiche all’estero e mancato rispetto della normativa internazionale

Con la pronuncia in commento, la Corte di Cassazione ha fornito un interessante contributo in tema di notificazione all’estero.

Nel caso in questione la Corte è stata chiamata a giudicare la validità di una notificazione di un atto effettuata secondo quanto disposto dall’art. 142 c.p.c primo comma, rilevando a questo riguardo, la nullità della stessa.

Infatti, I Giudici hanno osservato che in base all’interpretazione dell’art. 142 c.p.c, le notificazioni all’estero debbano essere eseguite “in prima battuta, in uno dei modi consentiti dalle convenzioni internazionali vigenti o delle disposizioni interne regolanti la procedura diplomatica, di cui agli art 30 e 75 d.P.R n. 200/1967; mentre unicamente se non sia possibile eseguire la notificazione in uno dei modi predetti è ammesso, in seconda battuta, il ricorso alle modalità stabilite nei primi due commi, dello stesso art. 142 c.p.c.”.

Ne deriva  il carattere residuale del procedimento notificatorio svolto ai sensi dell’art. 142 c.p.c, utilizzabile esclusivamente qualora sia impossibile la notifica nei modi indicati dalle convenzioni internazionali o secondo quanto previsto dalla disciplina di cui al d.P.R 05/01/1967, n. 200.

Inoltre, considerato quanto sopra, per evitare di incorrere in nullità, sarà onere di colui che abbia notificato secondo le forme del primo comma dell’art 142 c.p.c, dimostrare l’impossibilità della notifica prevista in via principale.

Cass., sez. I, 7 settembre 2016, n. 17682 (leggi la sentenza

Matteo Maurom.mauro@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

È stata posta all’attenzione della Suprema Corte la questione riguardante l'individuazione, in fu...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Una recente ordinanza della Cassazione, affronta un caso frequente nella prassi che riguarda il pag...

Diritto Processuale Civile

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

La sentenza della Corte di Cassazione non può essere oggetto di revocazione processuale, quando la ...

Diritto Processuale Civile

X