Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

Notifica a mezzo pec: esclusa la nullità se è raggiunto lo scopo legale

È stato dichiarato che la notifica di un atto a mezzo di posta elettronica certificata connotato da irritualità, non comporta la nullità della stessa, ove la consegna dell’atto abbia in ogni caso raggiunto il suo scopo legale e determinato quale risultato la sua conoscenza. Sul punto, la mancata indicazione all’interno dell’oggetto della comunicazione pec della dicitura “notificazione ai sensi della l. n. 53 del 1994”, nonché del codice fiscale del soggetto notificante, costituiscono una mera irregolarità della notifica, in quanto risulta essere pacifico tra le parti il perfezionamento della stessa.

Il principio di diritto è stato oggetto di una recente pronuncia della Corte di Cassazione.

Il provvedimento in oggetto, è inerente ad un ricorso promosso da un curatore fallimentare contro una sentenza della Corte d’Appello di Napoli. Tale sentenza dichiarava l’inopponibilità agli appellanti della simulazione assoluta di un atto di trasferimento alla società successivamente fallita.                                                        La Suprema Corte, prima di affrontare nel merito la questione, è chiamata a far luce sull’eccezione proposta dai controricorrenti in relazione alla tardività del ricorso per Cassazione, poiché gli stessi avevano posto in essere la notifica della sentenza d’appello per far decorrere il termine breve di trenta giorni.                                          Il Fallimento, nei propri scritti difensivi, eccepisce l’invalidità della menzionata notifica adducendo la mancanza dell’inserimento dei dati del giudizio nella relata di notifica, del riferimento da cui si evince l’estrazione dell’indirizzo pec dell’avvocato notificante e del destinatario, oltre ai dati del mittente e dei destinatari della notifica.

La presente ordinanza pone luce su alcuni aspetti relativi alla validità delle notifiche in proprio effettuate a mezzo pec, evidenziando che i meri vizi formali, ovverosia quei vizi che non inficiano la validità dell’atto, non precludono la conoscenza formale dello stesso.

Nel procedimento di notificazione, la notifica si considera perfezionata se realizza lo scopo previsto dalla legge. Molteplici posso essere i vizi che ostacolano la realizzazione della fattispecie normativa descritta dal legislatore, ma senza che gli stessi determinino la nullità della notifica. A livello esemplificativo, non è impedita la corretta instaurazione del rapporto processuale qualora, anche ove la notifica risulti nulla, il destinatario si costituisca in giudizio; così come la mancata indicazione del procedimento giudiziario, desumibile da ulteriori elementi univoci inseriti nell’atto ed infine la notifica di un atto effettuata in modo erroneo nell’interesse di parte diversa da quella processuale, quando dalla lettura dell’atto si desuma in modo chiaro la riferibilità alla parte interessata, consentendo alla stessa di difendersi.

Concludendo, alla luce di quanto esposto, la ratio posta alla base della disciplina delle notifiche a mezzo pec prevede che vi possano essere numerosi vizi che impediscono il realizzarsi della fattispecie, escludendo però i medesimi producano la nullità della notifica, quando essa sia in grado di raggiungere il proprio scopo, producendo quale risultato la conoscenza stessa dell’atto ed il conseguente raggiungimento dello scopo legale.

Cass., Sez I, Ord., 24 settembre 2020, n. 20039

Giulia Simontacchi – g.simontacchi@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

La cancellazione volontaria dall’albo degli avvocati è causa di interruzione del processo, indipe...

Diritto Processuale Civile

La rivincita del promissario acquirente

Il provvedimento con cui il tribunale accolga (o rigetti) il reclamo proposto contro un decreto emes...

Diritto Processuale Civile

Il deposito cauzionale equivale a consegna materiale

La Sezione fallimentare del Tribunale di Siracusa si è pronunciata recentemente sulla questione rel...

Diritto Processuale Civile

X