Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

Nessun compenso per l’ufficiale giudiziario in caso di deposito di una somma a sue mani

Il Tribunale di Napoli ha escluso la possibilità che all’ufficiale giudiziario venga riconosciuto il compenso a percentuale nel caso previsto dall’art. 494 comma 3 c.p.c., e cioè nell’ipotesi in cui il debitore, per evitare il pignoramento, depositi nelle mani dell’ufficiale giudiziario stesso, in luogo delle cose oggetto del pignoramento, una somma di denaro uguale all’importo del credito o dei crediti per cui si procede e delle spese, aumentato di due decimi.

Il Tribunale partenopeo ha precisato che, con il DPR 1229 del 1959 e successive modifiche (Legge n. 132 del 2015) si sono introdotte delle nuove e incentivanti retribuzioni per l’ufficiale giudiziario per il caso il cui per il caso in cui si proceda con le operazioni del pignoramento a norma dell’articolo 492 bis c.p.c. e del pignoramento mobiliare. Questo compenso è però previsto proprio nel caso in cui vi sia la ricerca delle cose da pignorare da parte dell’ufficiale giudiziario, e il compenso viene poi determinato sulla base del valore attribuito al bene in caso di assegnazione o alienazione. Tale fattispecie non è certo riscontrabile nella disposizione di cui all’art. 494 comma 3 c.p.c. In tale ipotesi infatti vi è semplicemente il versamento di una somma sostitutiva nelle mani dell’ufficiale giudiziario.

Il Tribunale ha quindi escluso fermamente che possa riconoscersi in tal caso alcun compenso, non essendovi alcun diritto alla retribuzione nel caso di specie. L’autorità adita ha quindi rigettato l’istanza di liquidazione del compenso formulata ai sensi dell’art. 122 commi 2 e ss DPR 1229/1959.

Trib. Napoli, 18 dicembre 2015

Stefano Scottis.scotti@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Il caso posto all’attenzione del Tribunale di Mantova pone l’accento sull’applicazione dell’...

Diritto Processuale Civile

Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

“L’inserimento del ISC nel contratto e nel documento di sintesi assolve ad una funzione merament...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

In materia di notificazioni al difensore, a seguito dell’introduzione del domicilio digitale, cor...

Diritto Processuale Civile

X