Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

Neo amministratore e ostruzionismo nel passaggio di consegne

Cosa deve fare la società nel caso in cui l’ex amministratore revocato si rifiuti di consegnare i libri sociali dell’azienda?

  • Come noto, quando c’è un avvicendamento nella cariche sociali, il precedente organo amministrativo ha l’obbligo di consegnare al neo amministratore tutti i libri sociali (e quindi tutte le scritture contabili) necessarie per consentire – tra l’altro – la continuità aziendale, l’operatività e la gestione in continuità della società.
  • Di fronte a questo stallo, la società ha ritenuto opportuno adire il Giudice, utilizzando una tutela cautelare atipica. A tale riguardo il Tribunale ha precisato che: l’art. 700 c.p.c. designa un rimedio cautelare residuale, a carattere fondamentalmente anticipatorio. Quale strumento atipico, esso è utilizzabile per la salvaguardia di molteplici situazioni giuridiche purché ricorrano il fumus ed il periculum in mora. Ora, nel caso di specie, il Tribunale ha precisato che il ricorso al mezzo cautelare è funzionale alla tutela del diritto della società attrice, in persona dell’attuale amministratore, di ottenere tutta la documentazione inerente alla società, di carattere fiscale e contabile, nonché civilisticamente rilevante.
  • Ricorre infatti il fumus in quanto l’amministratore revocato aveva l’obbligo di tenere libri sociali e scritture contabili ed ha l’obbligo di trasmettere gli stessi al nuovo amministratore.
  • Ricorre il periculum stante l’obiettiva impossibilità della società di adempiere i propri obblighi tributari e più in generale di adempiere anche alla tenuta dei libri sociali obbligatori, vitali per la corretta gestione della società, anche nei confronti di creditori e terzi contraenti.

Tribunale di Nola, sentenza del 12 luglio 2011 (leggi la sentenza)

Maria Giulia Furlanetto – m.furlanetto@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
L’interesse è concreto. Se non ripeti, che interesse c’è?

Il Ministero dello Sviluppo Economico (“MISE”) ha finalmente definito le misure attuative per ot...

Corporate

Collegio Sindacale: non indugiare, agisci!

Affinché possa configurarsi la responsabilità solidale dei sindaci di cui all’art. 2407 c.c. per...

Corporate

Omessa dichiarazione: per la punibilità del prestanome è necessario che questi persegua il dolo specifico

La delibera di scioglimento anticipato della società, adottata con il voto determinante del socio d...

Corporate

X