European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Il mutuo fondiario non è un mutuo di scopo

Il mutuo fondiario non è un mutuo di scopo, perché la finalità non entra nella causa del contratto.

Nella fattispecie, parte ricorrente sosteneva la nullità di un contratto di mutuo fondiario, per motivo illecito comune ad entrambe le parti. Tale conclusione veniva supportata essenzialmente da due argomentazioni:

  • la banca non aveva messo a disposizione la somma concessa in prestito, perché in realtà era destinata a ripianare una esposizione pregressa, con contestuale iscrizione di ipoteca a garanzia;
  • il mutuo avrebbe dovuto essere qualificato come “di scopo”, con conseguente nullità del contratto e dell’iscrizione ipotecaria, per mancata realizzazione della causa in concreto.

Con riguardo al primo aspetto, la Suprema Corte ha osservato come una eventuale illiceità potrebbe essere rilevata solo qualora dall’iscrizione ipotecaria fosse derivato un danno agli altri creditori. Fermo restando che nel caso di specie parte ricorrente non aveva fornito alcuna prova in tal senso, comunque l’eventuale pregiudizio avrebbe integrato al massimo i presupposti per l’azione revocatoria, ma non avrebbe certo comportato la nullità del contratto.

Per quanto concerne, invece, la seconda questione, i giudici di legittimità hanno evidenziato come in Cassazione sia pacifico l’orientamento per cui “il mutuo di scopo risponde alla funzione di procurare al mutuatario i mezzi economici destinati al raggiungimento di una determinata finalità, comune al finanziatore, la quale, integrando la struttura del negozio, ne amplia la causa rispetto alla sua normale consistenza, sia in relazione al profilo strutturale, perché il mutuatario non si obbliga solo a restituire la somma mutuata e a corrispondere gli interessi, ma anche a realizzare lo scopo concordato, mediante l’attuazione in concreto del programma negoziale, sia in relazione al profilo funzionale, perché nel sinallagma assume rilievo essenziale proprio l’impegno del mutuatario a realizzare la prestazione attuativa. La destinazione delle somme mutuate alla finalità programmata assurge pertanto a componente imprescindibile del regolamento di interessi concordato, incidendo sulla causa del contratto fino a coinvolgere direttamente l’interesse dell’istituto finanziatore (…)”.

E’, dunque, rimesso al giudice del merito indagare nel caso concreto quale fosse la volontà effettiva delle parti. Nella fattispecie in esame, la Corte d’Appello aveva chiaramente affermato che il mutuo fondiario non è un mutuo di scopo, perché la destinazione della somma mutuata a determinate finalità non costituisce elemento essenziale e tale non era la volontà delle parti. Poiché in sede di legittimità non è consentito il riesame, il ricorrente, per superare tale conclusione, avrebbe dovuto dimostrare dove il giudice del merito si fosse discostato dai canoni legali assunti come violati o come avesse applicato questi ultimi sulla base di argomentazioni illogiche od insufficienti. Anche questa prova è del tutto mancata.

Infine, ha concluso la Cassazione, non bisogna dimenticare che anche nel mutuo di scopo la nullità per mancanza di causa sussiste solo se la destinazione non sia stata rispettata, mentre “è irrilevante che sia attuata prima o dopo l’erogazione del finanziamento” e nel caso in esame la finalità era stata comunque rispettata.

Cass., 29 settembre 2020, n. 20552

Simona Daminelli – s.daminelli@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Fideiussore legale rappresentante della Società garantita

Con una recentissima pronuncia, il Tribunale di Milano, in sede di opposizione, ha concesso la provv...

Contratti Bancari

Indeterminatezza del tasso, il contratto è comunque salvo

La decisione in esame, emessa a conclusione di un giudizio ex art. 700 cpc seguito dal nostro Studio...

Contratti Bancari

Chi è onerato della prova non usi gli scalari

Il Tribunale di Napoli con una pronuncia emessa in tema di asserita usurarietà del conto corrente o...

Contratti Bancari

X