Attento a come quereli, il falso va provato!

Mediazione quale condizione di procedibilità: realizzata al termine del primo incontro

Nella sentenza in commento il Tribunale di Civitavecchia, in tema di mediazione obbligatoria, sostiene che la condizione di procedibilità è realizzata non con il solo avvio della procedura, ma con la comparizione al primo incontro di mediazione.

Una breve premessa circa lo svolgimento dei fatti appare necessaria: nel corso della prima udienza l’Istituto di Credito eccepiva l’improcedibilità della domanda perché la mediazione era stata attivata da un organismo di mediazione territorialmente non competente. Il Giudice rinviava quindi la causa, concedendo all’attore 15 giorni per la rituale introduzione del procedimento di mediazione. Anche alla successiva udienza, la Banca eccepiva l’improcedibilità della domanda, a causa dell’inerzia della controparte che non aveva introdotto la mediazione nel termine assegnato (è invece stata introdotta e si è svolta addirittura oltre l’udienza di rinvio fissata dal Giudice).

Ebbene, trattandosi di contratti bancari, quindi di mediazione obbligatoria ex art. 5 comma 1 bis D.Lgs. n. 28 del 2010, “quando il giudice rilevi che la mediazione non sia stata esperita, fissa un’udienza successiva, dopo la scadenza del termine di cui all’articolo 6, assegnando contestualmente alle parti il termine di quindici giorni per la presentazione della domanda di mediazione. La condizione si considera avverata se il primo incontro davanti al mediatore si sia concluso senza l’accordo (art. 5 comma 2 bis d.lgs. cit)”.

Il Tribunale di Civitavecchia ricorda che, in caso di inosservanza del termine di 15 giorni, esistono due orientamenti contrapposti: secondo un primo indirizzo, l’inosservanza del termine comporta l’improcedibilità del giudizio, il secondo indirizzo, invece, afferma la natura ordinatoria del termine e sarebbe dunque possibile depositare la domanda di mediazione tardivamente.

Secondo il Magistrato la qualificazione del termine di 15 giorni come ordinatorio o perentorio è irrilevante “perché la dichiarazione d’improcedibilità non postula la natura perentoria del termine concesso dal giudice, ma piuttosto l’effettivo mancato esperimento della mediazione alla data dell’udienza fissata dal giudice per consentire l’avveramento della condizione di procedibilità (Corte d’Appello Milano 04/07/2019)”. Quindi la domanda di mediazione può anche essere presentata oltre il termine assegnato dal Giudice ma è indispensabile che il primo incontro avvenga prima dell’udienza di rinvio fissata proprio per la verifica dell’effettivo esperimento della mediazione.

“La Suprema Corte, in una recente decisione, ha affermato che la condizione di procedibilità può ritenersi realizzata solo al termine del primo incontro davanti al mediatore, qualora una o entrambe le parti, richieste dal mediatore dopo essere state adeguatamente informate sulla mediazione, comunichino la indisponibilità di procedere oltre. L’onere della parte che intenda agire in giudizio di dar corso alla mediazione obbligatoria, non può ritenersi adempiuto con il solo avvio della procedura di mediazione, ma con la comparizione al primo incontro davanti al mediatore; incontro che nel caso di specie non è avvenuto per colpevole inerzia della parte, che ha presentato l’istanza con una tempistica incompatibile con l’udienza di rinvio, pregiudicando il suo effettivo esperimento (Cass. n. 8473/2019)”.

La domanda è stata quindi dichiarata improcedibile e l’attore è stato condannato al pagamento delle spese di lite.

Tribunale di Civitavecchia, 4 aprile 2020

Alessandra Buccolieri – a.buccolieri@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
La parte deve partecipare personalmente alla mediazione

In una recente ordinanza la Corte di Cassazione ha chiarito entro quando deve essere eccepita o rile...

Mediazione bancaria

Comunione legale, finché pignoramento non ci separi

La Suprema Corte ha recentemente chiarito che il patrocinio a spese dello Stato non è ammissibile c...

Mediazione bancaria

La mediazione è obbligatoria anche per il fideiussore?

“Nelle controversie soggette a mediazione obbligatoria ai sensi deI|’art.5, comma 1-bis, del d.I...

Mediazione bancaria

X