Diritto Processuale Civile

Mandato conferito ad una pluralita’ di difensori

Trib. Treviso, 17 ottobre 2012 (leggi la sentenza per esteso)

La pronuncia in commento riprende il principio generale in tema di mandato conferito ad una pluralità di difensori secondo il quale, qualora vi sia un’espressa volontà circa il carattere congiunto dell’incarico, debbano escludersi in capo ad ogni singolo difensore i pieni poteri di rappresentanza processuale. Da ciò il Tribunale di Treviso evidenziando l’assenza di limitazioni temporali al mandato conferito in via congiunta per il procedimento cautelare, superando la presunzione di cui all’art. 83 comma 4 cpc, estende il carattere congiunto dell’incarico anche alla successiva fase del reclamo, con conseguente dichiarazione di invalidità del ricorso ex ari. 669 terdecises cpc sottoscritto da uno solo dei procuratori.

(Laura Pelucchi – l.pelucchi@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

La Cassazione con un'ordinanza depositata il 2 settembre 2020 ha ribadito, quanto già sostenuto con...

Diritto Processuale Civile

La parte deve partecipare personalmente alla mediazione

”In caso di avvenuta sospensione dell’esecuzione ex art. 624 c.p.c., atteso l’effetto estintiv...

Diritto Processuale Civile

Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

Il deposito in cancelleria di una copia analogica del ricorso, il quale sia stato predisposto in ori...

Diritto Processuale Civile

X