Diritto Processuale Civile

Mancata partecipazione alla mediazione e natura sanzionatoria della condanna ex art. 8 d.l. 28/2010

Con la sentenza in oggetto, il Tribunale di Palermo ha chiarito che, ai sensi dell’art. 149, comma 3, c.p.c., la consegna dell’atto di citazione all’ufficiale giudiziario comporta soltanto che il notificante non incorre in decadenze o prescrizioni maturate dopo la consegna. Per tutti gli altri fini, invece, la notifica si considera perfezionata nel momento in cui il destinatario ne ha legale conoscenza.

Da ciò consegue che, per valutare se un giudizio debba considerarsi iniziato alla data del 21/03/2011 (data di entrata in vigore della normativa in materia di mediazione), occorre considerare il momento in cui l’atto introduttivo sia giunto a conoscenza del convenuto. (leggi la sentenza per esteso)

(Simona Daminelli – s.daminelli@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

Il provvedimento col quale il giudice dell'esecuzione, a conclusione della fase sommaria di opposizi...

Diritto Processuale Civile

Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

La revoca del decreto cautelare emesso inaudita altera parte, determina la caducazione con effetto e...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Il professionista delegato, in virtù dei poteri di delega ex art. 591 bis c.p.c., può assegnare al...

Diritto Processuale Civile

X