Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

Ma dove vai bellezza in bicicletta?

Se la celebre canzone è dedicata all’unica donna che partecipò al Giro d’Italia del 1924, nella vicenda passata al vaglio della Cassazione non si trattava di una campionessa ma di un’arzilla signora la quale, in sella alla sua bici, è stata ritenuta un po’ (troppo) imprudente, tanto da ridurre il risarcimento dei danni dalla stessa patiti.

La donna era caduta dalla bicicletta a causa della presenza sulla strada comunale di un tombino privo di copertura e occultato da fogliame e carta.

Ricostruito l’episodio, il Comune veniva ritenuto colpevole ex art. 2051 c.c. ed i giudici di primo grado avevano stabilito un risarcimento di circa ottantamila euro.

I giudici di secondo grado avevano invece riconosciuto un concorso di colpa, nella misura del 20%, della persona danneggiata la quale aveva contribuito a causare la propria caduta in quanto, in maniera assurda, aveva diretto il proprio velocipede proprio verso il punto più pericoloso della strada, decidendo così di decurtare proporzionalmente quanto liquidato come ristoro economico.

Inutile il ricorso proposto in Cassazione.

La Cassazione ha infatti confermato le percentuali di colpa stabilite in appello.

Il tombino costituiva effettivamente una insidia, ma viene aggiunto che “è emersa in modo netto anche la condotta negligente della persona danneggiata, la quale, una volta percepito lo stato dei luoghi avrebbe dovuto evitare di dirigere il velocipede in un punto nel quale avrebbero potuto celarsi insidie, ovvero che ne avrebbe potuto comunque provocare la caduta per la presenza di detriti”.

Cassazione civile sez. VI, 27/01/2022, n. 2495

Valeria Bano – v.bano@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

È un conflitto che appare ancora ben lontano dalla risoluzione quello che, da anni, anima il panor...

Responsabilità Civile

Vado a stare da papà

La campagna di richiamo, avviata dalla società automobilistica a causa di un problema nel meccanis...

Responsabilità Civile

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

La X Sezione del Tribunale di Milano ha confermato che il gestore della palestra non risponde di fu...

Responsabilità Civile

X