Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

“Lunga vita alle Banche”: le nuove disposizioni di Banca d’Italia in materia di piani risanamento

Banca d’Italia, con un recente Provvedimento dello scorso 1° settembre 2020, ha emanato nuove disposizioni in tema di piani di risanamento.

L’intervento recepisce quanto disposto dal Regolamento Delegato (UE) N. 348/2019 della Commissione Europea, il quale precisa i criteri di valutazione dell’impatto del dissesto di un ente sui mercati finanziari, nonché su altri enti e sulle condizioni dei finanziamenti.

Il richiamato Regolamento Delegato prevede una valutazione dell’impatto del dissesto di un ente sulla base di criteri di tipo quantitativo e qualitativo e concede alle autorità competenti la possibilità di utilizzare alcune discrezionalità nazionali per la determinazione di tali criteri.

Pertanto, in tal via, la possibilità per gli enti di redigere piani di risanamento in forma semplificata è subordinata ad un’apposita attività di valutazione.

Le nuove disposizioni sostituiscono integralmente il precedente provvedimento in ambito di piani di risanamento adottato da Banca d’Italia e consentono a quest’ultima di esercitare alcune discrezionalità ad essa spettanti con riferimento alle banche meno significative ed alle SIM, provvedendo a coordinarle con gli Orientamenti dell’EBA sull’elenco minimo degli indicatori dei piani di risanamento.

Gianluca Pappacena – g.pappacena@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

L’European Banking Authority (“EBA”), in seguito agli sviluppi della pandemia COVID-19 e consi...

Vigilanza

Mario Valentino vs. Valentino

I recenti Orientamenti dell’Autorità bancaria europea hanno fornito chiarimenti sulla compilazion...

Vigilanza

Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Nella Gazzetta Ufficiale n. 220 del 4 settembre 2020 è stato pubblicato il Decreto del Ministero de...

Vigilanza

X