I contratti di cessione del quinto nelle procedure da sovraindebitamento

L’opponente deve partecipare personalmente alla mediazione a pena di…

“Nei giudizi ex art. 645 c.p.c. l’onere di attivare il procedimento di mediazione incombe sulla parte opponente, l’art. 5, comma 1 bis, del D. Lvo n. 28/2010 dovendo essere interpretato in conformità alla sua ratio e, quindi al principio della ragionevole durata del processo di cui all’art. 111, comma secondo, COST.”.

La decisione in commento ha precisato che il suddetto principio, lungi dall’essere interpretato in maniera formale, impone all’opponente non solo l’onere di attivare il procedimento di mediazione, bensì anche quello di parteciparvi personalmente.

L’istituto della mediazione, nell’offrire uno strumento stragiudiziale per aumentare le possibilità di una chiusura transattiva della lite, prevede che la discussione ed il confronto tra le parti non venga veicolato dai legali come accade (salvo eccezioni) nel processo civile, bensì che avvenga direttamente tra le parti stesse.

Per tali ragioni la parte opponente, su cui grava l’onere di attivare la mediazione, ha anche l’obbligo di parteciparvi personalmente a pena di improcedibilità dell’opposizione.

Nel caso risolto dalla sentenza in esame, rimessa la causa in mediazione delegata, i debitori opponenti non partecipavano personalmente alla mediazione che si chiudeva con verbale negativo, per tale motivo il Giudice ha rilevato il mancato esperimento del procedimento di mediazione.

La sentenza, dunque, ha riconosciuto il principio secondo cui la mancata partecipazione personale degli opponenti alla mediazione è “equivalente all’omessa attivazione del procedimento – della quale erano onerati” e merita di essere sanzionata con l’improcedibilità dell’opposizione.

Tribunale di Ragusa, 4 giugno 2019, n. 536

Carlo Giambalvo Zilli – c.zilli@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
I contratti di cessione del quinto nelle procedure da sovraindebitamento

Con la decisione n. 12466 del 16 maggio, il Collegio di Roma dell'Arbitro Bancario Finanziario si ...

Credito Al Consumo

I contratti di cessione del quinto nelle procedure da sovraindebitamento

Il Tribunale della Spezia ha rigettato l’opposizione a decreto ingiuntivo promossa da un consumato...

Credito Al Consumo

I contratti di cessione del quinto nelle procedure da sovraindebitamento

Con l’ordinanza ex art. 702 ter del 26 aprile scorso, il Tribunale di Bologna è tornato ad occup...

Credito Al Consumo