Ipoteca: tutto è immobile finché l’immobile rimane…immobile

L’onere della prova non ammette approssimazioni

Il Tribunale di Milano ha rigettato la domanda proposta da un correntista nei confronti di un Istituto di credito assistito dallo Studio, stabilendo un interessante principio in tema di onere della prova: non è sufficiente produrre i soli estratti conto scalari, ma sono necessari anche quelli analitici per assolvere all’onere della prova.

Parte attrice, deducendo l’illegittima tenuta del rapporto di conto corrente, aveva agito nei confronti della banca per ottenere la rideterminazione del saldo e la ripetizione delle somme, a suo dire, a credito del correntista.

L’assenza degli estratti conto analitici è stata ritenuta dal giudicante una mancanza insanabile, dal momento che il consulente tecnico – eventualmente nominato in corso di causa – non avrebbe comunque potuto effettuare una corretta ricostruzione del rapporto.

Più precisamente a parere del Tribunale meneghino:”solo la produzione degli estratti conto, a partire dalla data di apertura del contratto di conto corrente sino alla data della domanda o di chiusura del conto, consente di pervenire – attraverso l’integrale ricostruzione dei rapporti di dare e avere tra le parti e con la corretta applicazione del tasso interesse – alla corretta determinazione dell’eventuale credito del correntista e alla quantificazione degli importi da espungere sul conto“.

Al contrario: “gli estratti conto scalari consentono, solo ed esclusivamente, una ricostruzione sintetica del rapporto di conto corrente, che – a sua volta non consente il raggiungimento di un preciso risultato contabile, ma conduce solo a risultati approssimativi, inidonei al ricalcolo dell’esatto ammontare del conto”.

Tribunale di Milano, 23 marzo 2017, n. 3487

Francesca Fioritof.fiorito@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Chi è onerato della prova non usi gli scalari

Sono molte le questioni affrontate dalla sentenza in commento, resa dal Tribunale di Pistoia all’e...

Contratti Bancari

Indeterminatezza del tasso, il contratto è comunque salvo

La centralità di un corredo probatorio, volto a dimostrare la fondatezza delle pretese giudizialmen...

Contratti Bancari

Il gioco delle parti nella verifica dei crediti

La Cassazione, con l’ordinanza in esame, ha consolidato il principio processuale secondo cui, nel ...

Contratti Bancari

X