Vigilanza

Liquidity Coverage Requirement e Leverage Ratio: chiarimenti da Banca d’Italia

In data 24 novembre 2015 Banca d’Italia ha pubblicato l’aggiornamento n. 14 alla Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013 recante “Disposizioni di vigilanza per le banche”.

L’aggiornamento ha modificato i Capitoli 11 “Liquidità” e 12 “Indice di leva finanziaria” al fine di tenere conto delle innovazioni apportate al quadro normativo dai Regolamenti delegati della Commissione n. 61/2015 in materia di Requisito di Copertura della Liquidità per le banche (Liquidity Coverage Requirement – LCR) e il Regolamento Delegato della Commissione n. 62/2015 in materia di indice di leva finanziaria per le banche e le imprese di investimento (Leverage Ratio – LR), entrambi pubblicati lo scorso 17 gennaio sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea.

Con successiva comunicazione del 30 novembre 2015 Banca d’Italia è intervenuta, da ultimo, a fornire alcuni chiarimenti in relazione alle modifiche apportate alla disciplina prudenziale per le banche con l’emanazione del suddetto aggiornamento, chiarendo, nello specifico, che “tenuto conto che il Regolamento Delegato n. 61/2015 in materia di LCR si applica solo alle banche e ai gruppi bancari, le modifiche apportate al Capitolo 11 della Circolare 285/2013 non trovano applicazione nei confronti delle SIM e dei gruppi di SIM. Di conseguenza, ogni eventuale richiamo che la disciplina applicabile alle SIM e ai gruppi di SIM faccia alle previsioni del Capitolo 11 “Liquidità” della Circ. 285/2013 deve intendersi riferito alle previsioni nella versione precedente all’aggiornamento citato”.

Per quanto concerne il monitoraggio dell’indice di leva finanziaria, l’Autorità di vigilanza ha invece precisato che “il Regolamento Delegato n. 62/2015 introduce alcune modifiche nelle modalità calcolo dell’indice di leva finanziaria ai fini della segnalazione introdotta, anche per le SIM, in attuazione del CRR.

Coerentemente con l’ambito di applicazione del Regolamento Delegato e con le previsioni della Comunicazione del 31 marzo 2014, le SIM e i gruppi di SIM sono pertanto soggetti alle modifiche apportate al Capitolo 12 della Circolare 285/2013”.

2 dicembre 2015

Luca Bettinellil.bettinelli@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Nuove regole per l’accesso alla Centrale Rischi in consultazione

Banca d’Italia, con provvedimento del 16 febbraio 2021 (il “Provvedimento”), ha emanato il sec...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Lo scorso 29 gennaio, in risposta alle questioni emerse a seguito della pandemia da Covid-19, l’EB...

Coronavirus

Mario Valentino vs. Valentino

In data 20 gennaio 2021, Banca d’Italia ha sottoposto a pubblica consultazione lo schema di Dispos...

Vigilanza

X