Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

L’influenza del COVID-19 sulle segnalazioni a carattere consuntivo degli strumenti finanziari

Banca d’Italia ha recentemente introdotto disposizioni in materia di segnalazioni a carattere consuntivo relative all’emissione e all’offerta di strumenti finanziari, mediante il comunicato dello scorso 2 novembre 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 284 del 14 novembre 2020.

Tale provvedimento modifica le disposizioni adottate con il provvedimento della Banca d’Italia del 25 agosto 2015, già rivisitate in occasione del provvedimento del 10 agosto 2016.

Le anzidette modifiche introducono nuovi casi di esclusione dagli obblighi segnaletici, previsti dalle previgenti disposizioni al paragrafo 2.2..

Nello specifico, l’intervento attiene l’esclusione degli obblighi segnalatici relativi alle emissioni, le offerte e i collocamenti degli strumenti finanziari che possono essere emessi ai sensi degli articoli 26, comma 12 – 27, comma 5 – 38, comma 3, del D.L. n. 34 del 19 maggio 2020, convertito in legge n. 77 del 17 luglio 2020.

La finalità delle modifiche risiede nell’intenzione di semplificare, nonché velocizzare, il processo di emissione di titoli volti a sostenere e rilanciare il sistema economico produttivo in conseguenza dell’emergenza sanitaria COVID-19.

Inoltre, al riguardo, si segnala l’aggiornamento di alcuni rinvii alle disposizioni del Testo Unico della Finanza, in quanto modificate successivamente all’adozione delle disposizioni.

Gianluca Pappacena – g.pappacena@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

È stata pubblicata la Newsletter n. 3 del 2021, con la quale l’Unità di informazione finanziaria...

Antiriciclaggio

Il fornitore non è sempre responsabile del trattamento

COVID e iniziative del Garante È recentemente circolata la notizia di tre sanzioni pecuniarie da...

Coronavirus

Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 26 febbraio 2021, per soste...

Coronavirus

X