Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Linee guida dell’EBA su concessione e monitoraggio del credito

In data 29 maggio 2020, l’European Banking Authority (“EBA”) ha pubblicato le Linee guida sulla concessione e sul monitoraggio del credito (nel seguito, le “Linee guida”).

Il provvedimento, adottato dall’EBA all’esito di una consultazione pubblica aperta il 19 giugno 2019 e chiusa il 30 settembre 2019, è stato elaborato in risposta al piano d’azione del Consiglio dell’Unione Europea per far fronte all’elevato numero delle esposizioni in sofferenza. Il Consiglio europeo, nel suo piano d’azione del luglio 2017, infatti, ha invitato l’EBA a emanare linee guida dettagliate sulla concessione di prestiti da parte delle banche, sul monitoraggio e sulla governance interna.

In particolare, obiettivo delle Linee guida è quello di migliorare le prassi, la governance e i processi adottati dalle istituzioni finanziare, al fine di garantire standard rigorosi e prudenti per l’assunzione, la gestione e il monitoraggio del rischio di credito e, conseguentemente, di perseguire la stabilità finanziaria e la resilienza del sistema bancario dell’Unione Europea.

Le linee guida, inoltre, mirano a garantire il rispetto da parte delle istituzioni finanziari delle norme poste a tutela dei consumatori.

Nel solco di tali propositi, le Linee guida dell’EBA:

  • chiariscono il ruolo della governance interna e del sistema di controlli nei processi di concessione e monitoraggio del credito erogato, basandosi sui requisiti delle linee guida dell’EBA medesima sulla governance interna;
  • specificano i requisiti per la valutazione del merito creditizio, distinguendo tra prestiti a (i) consumatori, (ii) micro e piccole imprese e (iii) medie e grandi imprese, e stabiliscono i requisiti per il trattamento delle informazioni e dei dati raccolti per tali valutazioni;
  • fissano le aspettative delle autorità di vigilanza in merito alle modalità di determinazione del prezzo del credito;
  • forniscono orientamenti sui metodi di valutazione delle garanzie reali immobiliari e mobiliari al momento della concessione del credito, nonché sul monitoraggio e sulla revisione del valore di tali garanzie, alla luce dei risultati del monitoraggio;
  • dettagliano il monitoraggio continuo del rischio di credito e delle esposizioni creditizie.

L’EBA focalizza, altresì, l’attenzione sui fattori ambientali, sociali e di governance, sul credito sostenibile e sulla lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo.

Le Linee guida si applicheranno a partire dal 30 giugno 2021.

Per ulteriori dettagli si rinvia al testo delle Linee guida, consultabile al seguente link.

Isabella Frisoni – i.frisoni@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Lo scorso 4 giugno, l’EBA, rispondendo a diversi quesiti ricevuti dagli operatori del mercato e su...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Banca d’Italia, a seguito di una serie di richieste di chiarimento pervenute sia da parte degli in...

Vigilanza

European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

In data 15 giugno 2020, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, la Racco...

Vigilanza

X