La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

Il leasing non è soggetto a mediazione obbligatoria

L’applicabilità della mediazione obbligatoria al contratto di leasing è oggetto di dibattito da diversi anni.

Certa giurisprudenza, sulla scorta di un’interpretazione più ampia della categoria dei “contratti finanziari” richiamata dall’art. 5 del D.lgs. n. 28 del 2010, ritiene che il leasing sarebbe ricompreso tra i rapporti soggetti a mediazione obbligatoria. Questa tesi, in particolare, afferma la natura finanziaria del leasing, fondandola sulla prevalente funzione di finanziamento che, secondo alcuni, è elemento essenziale di tale schema negoziale.

Tuttavia, in parallelo, opera una tesi contrapposta che valorizza il concetto di “contratti finanziari”, previsto dall’art. 5 del D.lgs. n. 28 del 2010, ad un’area più limitata e circoscritta a quella degli strumenti finanziari disciplinati dal TUF (D.lgs. n. 58 del 1998). Secondo tale orientamento, infatti, la mediazione obbligatoria non può essere applicata ai contratti di leasing in quanto privi di natura finanziaria (cfr. Cass. Civ. Ord., 12 giugno 2018, n. 15200).

In tale direzione, tra le molte, si richiama la nota ordinanza del Tribunale di Milano, Dr. Tranquillo, delm 3 novembre 2016, secondo cui: “il contratto di leasing, dotato di tipicità sociale e normativa ( ex art. 72quater l. fall.) non è espressamente ricompreso nell’ambito dei contratti le cui controversie sono da sottoporre a mediazione c.d. obbligatoria, né appare riducibile a un contratto di finanziamento, non venendo semplicisticamente in rilievo la dazione di un capitale e un conseguente obbligo di rimborso”.

A tale seconda corrente interpretativa si aggiunge il Tribunale di Milano che, con ordinanza del 27 marzo scorso, ha escluso in apice la ricomprensione del leasing tra i rapporti giuridici soggetti a mediazione obbligatoria.

Il Giudice, infatti, nel rigettare l’eccezione di improcedibilità sollevata dall’utilizzatore, afferma che: “la materia non rientra tra quelle di cui all’art. 5 del d. lgs. 28/2010, per cui è richiesta la procedura di mediazione obbligatoria”.

Tribunale di Milano, ordinanza del 27 marzo 2019

Carlo Giambalvo Zilli – c.zilli@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

Il Tribunale di Milano ha confermato che la società di leasing, per ottenere la condanna al rilasci...

Leasing

La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

La Corte d’Appello di Bologna è intervenuta nuovamente in materia di leasing confermando la piena...

Leasing

Il gioco delle parti nella verifica dei crediti

La Corte d’Appello di Bologna, aderendo alla linea difensiva della società concedente, ha conferm...

Leasing

X