Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Le modifiche ESA alla regolamentazione in tema di mitigazione del rischio per i derivati OTC

Lo scorso novembre, le ESAs (European Supervisory Authorities) – l’EBA (European Banking Authority), l’EIOPA (European Insurance and Occupational Pensions Authority) e l’ESMA (European Securities and Market Authority) hanno pubblicato una proposta congiunta di norme tecniche di regolamentazione (RTS) come da mandato previsto dall’art. 11 (n. 15) del Regolamento (UE) n. 648/2012 sugli strumenti derivati OTC, le controparti centrali e i repertori di dati sulle negoziazioni (EMIR).

Tale intervento, volto a garantire un’applicazione armonizzata delle norme di settore all’interno dell’Unione, ha ad oggetto modifiche al Regolamento delegato (UE) 2016/2251 in tema di norme tecniche di regolamentazione sulle tecniche di attenuazione dei rischi per i contratti derivati OTC non compensati mediante controparte centrale.

Il raggio d’azione della proposta si focalizza, dunque, sulle modifiche agli RTS prevedendo specifiche aree d’intervento.

A tal proposito assumono particolare rilevanza gli aspetti attinenti al recesso del Regno Unito dall’UE. Infatti, si è reso necessario un intervento per affrontare la situazione in cui una controparte britannica potrebbe non essere più in grado di fornire determinati servizi in tutta l’UE, e le controparti dell’Unione potrebbero voler novare il loro contratto derivato OTC sostituendo la controparte britannica con una controparte UE.

Nello specifico, le modifiche proposte prevedono:

  • l’esenzione temporanea di 18 mesi per le operazioni infragruppo;
  • l’esenzione temporanea per le opzioni su azioni o su indici;
  • una soluzione normativa per la gestione dell’uscita del Regno Unito dall’Unione europea che consentirebbe alle controparti britanniche di essere sostituite con controparti dell’UE senza attivare il margine bilaterale e gli obblighi di compensazione.

Gianluca Pappacena – g.pappacena@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

A decorrere dal 1° gennaio 2021 è entrata in vigore la nuova definizione di default contenuta nell...

Vigilanza

Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Le proposte di regolamento, discusse nella memoria del 11 gennaio 2021, hanno ad oggetto le operazio...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Lo scorso 31 dicembre 2020, con lo scadere del periodo di transizione previsto dall’Accordo sulla ...

Vigilanza

X