Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Le modifiche ESA alla regolamentazione in tema di mitigazione del rischio per i derivati OTC

Lo scorso novembre, le ESAs (European Supervisory Authorities) – l’EBA (European Banking Authority), l’EIOPA (European Insurance and Occupational Pensions Authority) e l’ESMA (European Securities and Market Authority) hanno pubblicato una proposta congiunta di norme tecniche di regolamentazione (RTS) come da mandato previsto dall’art. 11 (n. 15) del Regolamento (UE) n. 648/2012 sugli strumenti derivati OTC, le controparti centrali e i repertori di dati sulle negoziazioni (EMIR).

Tale intervento, volto a garantire un’applicazione armonizzata delle norme di settore all’interno dell’Unione, ha ad oggetto modifiche al Regolamento delegato (UE) 2016/2251 in tema di norme tecniche di regolamentazione sulle tecniche di attenuazione dei rischi per i contratti derivati OTC non compensati mediante controparte centrale.

Il raggio d’azione della proposta si focalizza, dunque, sulle modifiche agli RTS prevedendo specifiche aree d’intervento.

A tal proposito assumono particolare rilevanza gli aspetti attinenti al recesso del Regno Unito dall’UE. Infatti, si è reso necessario un intervento per affrontare la situazione in cui una controparte britannica potrebbe non essere più in grado di fornire determinati servizi in tutta l’UE, e le controparti dell’Unione potrebbero voler novare il loro contratto derivato OTC sostituendo la controparte britannica con una controparte UE.

Nello specifico, le modifiche proposte prevedono:

  • l’esenzione temporanea di 18 mesi per le operazioni infragruppo;
  • l’esenzione temporanea per le opzioni su azioni o su indici;
  • una soluzione normativa per la gestione dell’uscita del Regno Unito dall’Unione europea che consentirebbe alle controparti britanniche di essere sostituite con controparti dell’UE senza attivare il margine bilaterale e gli obblighi di compensazione.

Gianluca Pappacena – g.pappacena@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Nuove regole per l’accesso alla Centrale Rischi in consultazione

In data 30 aprile 2021 è stata depositata la sentenza n. 84/2021 della Corte Costituzionale, con la...

Vigilanza

Nuove regole per l’accesso alla Centrale Rischi in consultazione

Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad una rapida diffusione del commercio elettronico e ad ...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Il 16 aprile u.s. Bankitalia ha pubblicato il bollettino economico n.2/2021 con il quale, come di co...

Vigilanza

X