Accertamento dell’insolvenza: fatti diversi…sentenza diversa!

L’accordo con i creditori non vale (ancora per poco…) per i fideiussori

La proposta di accordo con i creditori che pregiudica i diritti dei creditori nei confronti dei coobbligati, fideiussori del debitore e obbligati in via di regresso, è inammissibile.

Nell’ambito di una procedura di sovraindebitamento, il debitore aveva proposto un accordo ai propri creditori nel quale veniva prevista l’estensione dell’efficacia dell’accordo stesso a dei fideiussori del tutto estranei alla procedura da sovraindebitamento.

Ciò sulla base di quanto disposto dall’art. 79, comma 5, del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, il quale introdurrà la possibilità di estendere l’efficacia del nuovo concordato minore (oggi accordo con i creditori) anche ai coobbligati, ai fideiussori del debitore e agli obbligati in via di regresso.

Tuttavia, come noto, il nuovo Codice della Crisi entrerà in vigore solo a partire dal 1° settembre 2021 (salvi ulteriori slittamenti di cui sempre più spesso si ha notizia dagli organi di stampa).

Attualmente, l’art. 11, comma 3, della legge n. 3/2012 non permette, senza alcuna deroga, al sovraindebitato di pregiudicare i diritti dei creditori nei confronti dei coobbligati, fideiussori del debitore e obbligati in via di regresso, vietando l’estensione della validità dell’accordo anche ai predetti soggetti.

Ebbene, il Tribunale di Rimini ha correttamente constatato come una norma attualmente vigente non possa essere derogata in forza di una mera interpretazione evolutiva basata su una disposizione di futura vigenza e, per tale motivo, ha dichiarato inammissibile la proposta di accordo di composizione della crisi.

Al sovraindebitato non resta che attendere ancora qualche mese per poter estendere l’efficacia del proprio accordo anche ai coobbligati e ai fideiussori!

Trib. Rimini, 21 gennaio 2021

Lodovico Dell’Oro – l.delloro@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Ipoteca: tutto è immobile finché l’immobile rimane…immobile

Il recente protocollo siglato tra la Sezione Fallimentare del Tribunale di Milano e la Procura della...

Crisi e procedure concorsuali

Accertamento dell’insolvenza: fatti diversi…sentenza diversa!

Una società in nome collettivo e i suoi due soci illimitatamente responsabili proponevano ricorso i...

Crisi e procedure concorsuali

Nel nostro recente articolo in merito alla nuova disciplina del cram down fiscale introdotta con la ...

Crisi e procedure concorsuali

X