Responsabilità Civile

La valutazione della diligenza esigibile dal Notaio che non ha individuato le ipoteche a carico dell’alienante in presenza di uno sviamento nella registrazione delle formalità derivante da errore del Conservatore è devoluta al giudice di merito

Cass.,11 luglio -28 settembre, 2012, n. 16549

Massima: “Al fine di stabilire se sussista o meno violazione degli obblighi professionali da parte del notaio che esegua le visure ipotecarie preordinate alla stipulazione dell’atto di compravendita, in presenza di uno sviamento nella registrazione della formalità determina-to da errore del Conservatore, è riservata al giudice di merito la valutazione dell’ambito della diligenza esigibile dal professionista che non ha individuato due ipoteche a carico dell’alienante. (Nella fattispecie esaminata la Corte – che ha cassato con rinvio la sentenza della Corte d’Appello – ha ritenuto che il notaio è obbligato a consultare il registro generale d’ordine di cui all’articolo 2678 del Cc, anche successivamente l’aggiornamento del registro particolare di cui all’articolo 2679 del Cc, sempre che il mancato aggiornamento riguardi un limitato periodo di tempo, non potendo pretendersi che egli consulti migliaia di formalità).” (leggi la sentenza per esteso)

La sentenza della Corte di Cassazione in commento ha stabilito che la valutazione in ordine all’ambito della diligenza esigibile da parte del Notaio che non ha individuato due ipoteche a carico dell’alienante nell’ipotesi di sviamento nella registrazione della formalità determinata da errore del Conservatore è devoluta al giudice di merito.

Al riguardo La Suprema Corte ha precisato che non possono considerarsi irrilevanti ai fini dell’individuazione della responsabilità in capo al Notaio quelle irregolarità tali da rendere infruttuose eventuali ricerche del titolo reso pubblico, come nell’ipotesi in cui, per errore della Conservatoria,  la trascrizione sia registrata a carico di persona diversa dall’alienante e imputata in un diverso con individuale.

(Filippo Basile – f.basile@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Con una recente ordinanza, la Corte di Cassazione è tornata a trattare il tema, sempre attuale, del...

Responsabilità Civile

Vado a stare da papà

Colui il quale lamenta di avere subito un danno, per ottenere il relativo risarcimento, deve provare...

Responsabilità Civile

Vado a stare da papà

Quando scegliamo un mestiere, che sia per attitudine o necessità, pensiamo molto all’occupazione ...

Responsabilità Civile

X