L'indennità di occupazione è percepita dal Custode giudiziario

La riduzione facoltativa del capitale sociale

La riduzione facoltativa del capitale sociale, per perdite pari od inferiore ad un terzo, non è contemplata nè dall’art. 2445 c.c. (riduzione del capitale sociale), che si riferisce alla diversa ipotesi di riduzione reale del capitale sociale (per “esuberanza” dello stesso e tale da comportare una riduzione del patrimonio), nè dagli artt. 2446 (riduzione del capitale sociale per perdite) e 2447 (riduzione del capitale sociale al di sotto del limite legale) c.c., che prevedono la riduzione obbligatoria per perdite che abbiano eroso il capitale, rispettivamente, di oltre un terzo e al di sotto del minimo legale.

Purtuttavia, tale operazione ove attuata – si pensi all’ipotesi in cui si voglia, ad esempio, far gravare sui soli soci attuali i risultati negativi della gestione sociale, consentendo il più facile ingresso di terzi estranei in società, da realizzarsi mediante un successivo aumento del capitale a pagamento – è destinata, per sua stessa natura, ad incidere sull’assetto sociale, e quindi ad interferire nella sfera soggettiva dei soci, in particolare sul loro diritto alla distribuzione degli utili, nonchè a spiegare influenza sui diritti dei terzi, e segnatamente dei creditori sociali, le cui ragioni sono garantite proprio dal capitale sociale.

Per tale ragione, la riduzione facoltativa deve attuarsi secondo un modello predefinito che offra adeguate garanzie di protezione ad entrambe le predette categorie di soggetti.

Secondo la Corte di Cassazione n. 1187 del 21 gennaio 2020, nel silenzio del legislatore, la sua disciplina dev’essere ricavata, ai sensi dell’art. 12 preleggi, comma 2, dai principi generali desumibili dall’art. 2446, con gli adattamenti resi necessari dalla discrezionalità dell’operazione, connessa alla minore entità della perdita: ne consegue che “l’amministratore, mentre non è tenuto a convocare senza indugio l’assemblea, deve rendere edotti i soci dell’effettivo stato patrimoniale della società, mediante una situazione patrimoniale riferita ad una data prossima a quella dell’adunanza; tale situazione patrimoniale può essere surrogata anche dall’ultimo bilancio di esercizio, purchè sia rispettata quell’esigenza di continuità temporale, rispetto alla data di convocazione dell’assemblea, che garantisce un’idonea informazione dei soci, e non siano nel frattempo sopravvenuti fatti significativi”.

Al fine di garantire, quindi, una più completa informazione ai soci, il Legislatore ha previsto che gli amministratori debbano dare conto in assemblea degli eventuali fatti rilevanti avvenuti dopo la redazione della relazione.

A tale riguardo, andrà ricordato che, secondo un certo orientamento (Santosuosso, La riforma del diritto societario, Milano, 2003, 181), il concetto “di fatto rilevante” dovrebbe coincidere con quello di circostanze suscettibili di modificare la deliberazione assembleare rispetto a come la stessa avrebbe potuto essere in base ai dati forniti nella relazione.

Fermo quanto precede, anche nell’ipotesi di riduzione facoltativa del capitale, la relazione sulla situazione patrimoniale aggiornata della società dovrà, in ogni caso, essere integrata dalle osservazioni del collegio sindacale e restare depositata presso la sede sociale almeno 8 giorni prima dell’adunanza assembleare.

Cass., Sez. I, 21 gennaio 2020, n. 1187

Maria Giulia Furlanetto – m.furlanetto@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

Il Tribunale di Milano ha stabilito che non è fraudolenta la fusione tra due società in liquidazio...

Corporate

L’interesse è concreto. Se non ripeti, che interesse c’è?

L’accettazione della carica di amministratore comporta necessariamente l’obbligo, in capo al med...

Corporate

European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

In base ai principi generali (art. 1372, 1373 c.c.), una volta che l’assemblea ha riconosciuto all...

Corporate

X